€ 6.50€ 13.00
    Risparmi: € 6.50 (50%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Marguerite che brucia. Qual è veramente la cifra dell'amore, di tutto l'amore che si prova durante la vita?

Marguerite che brucia. Qual è veramente la cifra dell'amore, di tutto l'amore che si prova durante la vita?

di Inness Brown Elizabeth


  • Editore: Salani
  • Collana: Femminili
  • Traduttore: Scotto di Santillo M. C.
  • Data di Pubblicazione: 2003
  • EAN: 9788884512291
  • ISBN: 8884512298
  • Pagine: 231

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Remainders -50%

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Un'isola sperduta nel Pacifico, raggiungibile solo in vaporetto. Una fredda mattina d'inverno, James Jack Wright trova nella foresta il corpo senza vita di Marguerite, l'anziana donna che lo ha cresciuto. Ma perché era uscita di notte nel freddo? Una storia del tutta inaspettata, piena di misteri, ci porta nel passato di Marguerite, una donna anticonvenzionale e passionale. La sua intensissima vita copre quasi tutto il Ventesimo secolo, e la sua vicenda personale si intreccia a quella dei grandi avvenimenti della storia americana rievocati dalla memoria di James e di Marguerite.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.5 di 5 su 2 recensioni)

4Un libro sorprendente, 29-05-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Sorpresa e meraviglia sono le emozioni che si provano nel leggere questo romanzo. I personaggi son ben scritti, ben caratterizzati, da apparire reali. La storia è avvincente e molto profonda. Si tratta di un libro di cui non avevo sentito parlare e l'ho comprato per caso, colpita dal titolo forse, in ogni caso ringrazio la fortuna di averlo scelto diversamente mi sarei persa un bel libro!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Emozioni ed esposizione, 06-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Romanzo d'esordio di Elizabeth Inness Brown.
I sentimenti e le emozioni in questo romanzo giocano un ruolo totalitario e avvolgente, la vicenda storica è creata ad hoc, a partire dalla trama del rapporto fra un giovane e la sua "mamma adottiva". Ambientato in tutto il Novecento, ripercorre le varie vicissitudini dei due protagonisti, in situazioni per lo più di solitudine e ordinaria vita quotidiana negli Stati Uniti profondi; James rimane orfano a quattro anni e da li è un rimando continuo di esperienze fra James e Marguerite, le loro vite apparentemente cosi lontane nel vissuto eppure cosi vicine nei destini che si intrecciano per sempre. Una storia questa che, dalla modestia degli episodi, estrae una sensazione di smarrimento che è comune quando si perde una persona cara, ma che carica di domande e risposte verso il senso di quello che facciamo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO