€ 14.25€ 15.00
    Risparmi: € 0.75 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 4/5 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Lanterna magica

Lanterna magica

di Ingmar Bergman


  • Editore: Garzanti
  • Collana: Garzanti Novecento
  • Traduttore: Ferrari F.
  • Data di Pubblicazione: maggio 2013
  • EAN: 9788811684947
  • ISBN: 8811684943
  • Pagine: 259
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

L'autobiografia del grande regista si snoda come un film, nel quale i personaggi sono i fantasmi della memoria, i morti "costretti a tormentare i vivi", "il mondo perduto di luci, profumi, suoni" congelato nell'infanzia che a volte si scioglie liberando sentimenti dolci e struggenti. Un percorso che annoda presente e passato svelando quanto della propria esperienza vissuta traspaia nell'opera teatrale e cinematografica. Non ci sono reticenze né falsi pudori nel raccontare le prime esperienze erotiche dell'adolescenza o i grandi amori della maturità, come quello per Liv Ullmann, o l'entusiasmo giovanile per il nazismo, né alcun narcisismo nel ricordare gli incontri con von Karajan o Greta Garbo. Il cerchio della memoria si chiude con una pagina tratta dal diario della madre, in cui si racconta la nascita di Ingmar e l'eventualità che il piccolo non sopravviva, data la sua debole costituzione.

I libri più venduti di Ingmar Bergman

Tutti i libri di Ingmar Bergman

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Lanterna magica acquistano anche La conquista dell'inutile di Werner Herzog € 12.82
Lanterna magica
aggiungi
La conquista dell'inutile
aggiungi
€ 27.07

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Lanterna magica e condividi la tua opinione con altri utenti.


Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 1 recensione)

4Pensieri sparsi, 25-04-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Psicologica ed affascinante la sua personale (e spesso condivisibile) visione del teatro, i suoi posti e le persone che lo popolano, un artista a tutto tondo insomma (anche fuor di metafora! ) . Ritengo che la forza del libro stia nelle descrizioni di luoghi, personaggi ed eventi tratteggiate con grande semplicità. Di cinema racconta relativamente poco ma forse è meglio così: è il suo cinema a esprimersi per lui.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti