€ 18.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Disponibile in altre edizioni:

Io sono un gatto
Io sono un gatto(2010 - brossura)
€ 9.00 € 8.64
Disponibilità immediata solo 1 pz.
Io sono un gatto
Io sono un gatto(2016 - rilegato)
€ 9.90 € 8.41
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Io sono un gatto

Io sono un gatto

di Natsume Soseki


Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Neri Pozza
  • Collana: Le tavole d'oro
  • Edizione: 6
  • Traduttore: Pastore A.
  • Data di Pubblicazione: settembre 2009
  • EAN: 9788873059271
  • ISBN: 8873059279
  • Pagine: 510
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Il Novecento è appena iniziato in Giappone, e l'era Meiji sta per concludersi dopo aver realizzato il suo compito: restituire onore e grandezza al paese facendone una nazione moderna. Il potere feudale dei daimyo è un pallido ricordo del passato, così come i giorni della rivolta dei samurai a Satsuma, e l'esercito nipponico contende vittoriosamente alla Russia il dominio nel Continente asiatico. Per Nero, il gatto di un vetturino che spadroneggia nel quartiere in cui si svolge questo romanzo, i frutti dell'epoca moderna non sono per niente malvagi: ha un pelo lucido e un'aria spavalda impensabili fino a qualche tempo fa per un felino di così umile condizione. Per il protagonista di queste pagine, invece, un gatto dal pelo giallo e grigio, che i suoi simili sbeffeggiano chiamandolo "Senza nome", le cose non stanno così: dinanzi ai suoi occhi si dispiega tutta l'oscura follia che aleggia in Giappone all'alba del XX secolo. Il nostro eroe vive a casa di un professore che si atteggia a grande studioso e che, quando torna a casa, si chiude nello studio. Di tanto in tanto il gatto va a sbirciarlo e puntualmente lo vede dormire. Certo, il luminare a volte non dorme, e allora si cimenta in bizzarre imprese. Compone haiku, scrive prosa inglese infarcita di errori, si esercita maldestramente nel tiro con l'arco, recita canti no nel gabinetto, spettegola della vita dissoluta di libertini e debosciati... Insomma, mostra a quale grado di insensatezza può giungere il genere umano in epoca moderna...

I libri più venduti di Natsume Soseki

Tutti i libri di Natsume Soseki

Voto medio del prodotto:  4 (4.2 di 5 su 10 recensioni)

4Il gatto filosofo, 10-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Osservare il Giappone di inizio novecento con gli occhi di un gatto. Questo in sintesi è Io sono un gatto di S333; seki. Ma a ben vedere questo è un gatto molto particolare. E' intelligente, razionale, filosofo. Cinico e sarcastico. E considera il genere umano una massa di sciocchi. Davvero una buona lettura, piacevole anche per il lettore di oggi nonostante il secolo trascorso. Un vero capolavoro della letteratura giapponese e internazionale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Io sono un gatto, 08-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Il mondo filtrato attraverso lo sguardo curioso di un bel gattone grigio. La particolarità del romanzo non finisce però qui dato che la storia è formata quasi esclusivamente da dialoghi tra i vari protagonisti umani del romanzo, intervallati ogni tanto dalle riflessioni sempre argute del gatto del titolo. La società che viene presentata nel libro è forse un po' lontana dall'attuale società occidentale, tenendo conto che agli inizi del secolo scorso il Giappone aveva interrotto da poco il suo isolamento ed iniziato quindi un periodo di apertura alla cultura occidentale. Alcune cose e situazioni descritte nel libro possono quindi sembrare cose molto lontane da noi, ma proprio per questo forse possono risultare ancora più interessanti. Nel complesso il libro è estremamente interessante (ad esempio nelle riflessioni sulle diverse concezioni del mondo e della vita che sono prevalenti nella cultura occidentale od in quella orientale) . Ne consiglio la lettura a tutti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Ironico e leggero, 23-05-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Un gatto senza nome ci conduce in un viaggio nel tempo e nella storia del Giappone degli inizi del '900. Critico e pungente nei confronti del padrone e di tutti gli umani di cui è attento osservatore, il gatto è il vero protagonista che costringe il lettore ad osservarci con i suoi occhi, dall'esterno, e veder così smascherate tutte le debolezze e le incoerenze dell'uomo. Divertente e dal ritmo incalzante lo consiglio non solo a tutti gli appassionati della cultura giapponese, ma anche e soprattutto a chi cerca un primo approccio alla conoscenza di questo affascinante paese.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Un gatto e la famiglia giapponese, 15-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Un singolare testo in cui osserviamo una famiglia giapponese dalla prospettiva del suo amico felino. La prospettiva straniata di questo testo consente una visione critica e impietosa della famiglia e dei suoi strani conoscenti, in un Giappone di primo Novecento. Un testo poco noto ma da riscoprire assolutamente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Un gatto... Giapponese!, 10-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Amo follemente i gatti e quindi sono attratta da tutti i libri che hanno loro come protagonisti. Devo ammettere che all'inizio però sono rimasta un po' delusa da questo libro perché in realtà parla poco di "cose feline" e molto di usi e costumi giapponesi... La voce narrante è sì quella di un gatto però racconta ciò che fanno gli umani intorno a lui, dilungandosi anche spesso in descrizioni e commenti di stampo filosofico. Quindi mi sento di sconsigliarlo a chi cerca uno stile di scrittura ricco di dialoghi e di azioni. Invece è il libro perfetto per chi vuol provare a vedere la vita con gli occhi di un gatto filosofo e scoprire anche qualcosa di più sulla cultura giapponese!
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Io sono un gatto (10)