€ 15.00
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Attualmente non disponibile, ma ordinabile (previsti 15/20 giorni lavorativi)
Effettua l'ordine e cominceremo subito la ricerca di questo prodotto. L'importo ti sarà addebitato solo al momento della spedizione.
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Una guerra di spie. Intelligence anglo-americana, Resistenza e badogliani nella sesta Zona operativa ligure partigiana (1943-1945)

Una guerra di spie. Intelligence anglo-americana, Resistenza e badogliani nella sesta Zona operativa ligure partigiana (1943-1945)

di Claudia Nasini

18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Il fitto network creato in tutta Italia dai servizi segreti anglo-americani (soprattutto dall'OSS Americano e dal SOE britannico) in cooperazione con le autorità militari di Badoglio (e la controparte dei servizi italiani, alias il SIM) è una delle pagine meno indagate della campagna d'Italia. Questo volume ricostruisce tale fitta rete di relazioni clandestine nella Sesta zona operativa ligure partigiana, una vasta area dell'Italia occupata dai nazifascisti a cavallo tra Liguria, Emilia, Lombardia e Piemonte. Basato su una vasta mole di documentazione proveniente principalmente dagli Archivi dell'OSS (oggi finalmente accessibili in versione integrale ai National Archives and Records Administration, di Washington DC), nonché sui fondi del SIM italiano presso l'AUSSME (Archivio Ufficio Storico Stato Maggiore dell'Esercito di Roma), il libro riporta nel dettaglio gli aspetti più segreti di tale collaborazione italo-alleata. Al di là di illustrare l'impegno congiunto dei tre servizi, OSS, SOE e SIM, al fine di portare aiuto alla Resistenza italiana, il volume mostra anche l'importanza del ruolo assolto dal SIM di Badoglio, sino a oggi praticamente disconosciuto.

Voto medio del prodotto:  5 (5 di 5 su 1 recensione)

5Molto buono, 18-05-2018, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro fornisce notizie interessanti sui rapporti tra i servizi d'informazione alleati e italiani del "Regno del Sud" ed i gruppi della Resistenza sull'Appennino tra Piemonte Meridionale ed entroterra di Genova.
Ritieni utile questa recensione? SI NO