€ 18.52€ 19.50
    Risparmi: € 0.98 (5%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Quantità:
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Il giro del miele

Il giro del miele

di Sandro Campani


  • Editore: Einaudi
  • Collana: Supercoralli
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2017
  • EAN: 9788806228910
  • ISBN: 8806228919
  • Pagine: 242
  • Formato: rilegato
Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

«In quei giorni splendenti la vedevi e non riuscivi a immaginare che potesse essere stata da nessun'altra parte: guardava suo marito lavorare al sole che bruciava piacevolmente il collo, e le api stordite camminavano sul muro». Davide è un uomo semplice che ha un lavoro semplice: consegna il miele a domicilio nel paese dell'Appennino dove è nato e cresciuto. La faccia pulita, le spalle e le mascelle larghe: ha l'aspetto di quello che le signore anziane chiamano "figliolo", o "giovanotto". Le ragazze l'hanno sempre snobbato, «ma tanto, lui, era innamorato della Silvia fin da quando erano piccoli». Perso il lavoro, perso il grande amore, spinto dalle circostanze della vita ha iniziato a bere, lasciando entrare in sé una violenza che non è in grado di gestire. Il vecchio Giampiero invece è stato l'aiutante del padre di Davide. Ha una mano bruciata in seguito all'incendio della falegnameria in cui lavorava, ma soprattutto ha una moglie amata, l'Ida. Non sono riusciti ad avere figli. Ha visto crescere Davide, e lo accoglie ora, a tarda notte, quando viene a bussare alla sua porta.
Il giro del miele di Campani è una lode a questo prodotto che sembra linfa per gli dei e che ha ispirato i più grandi poeti mondiali, da Pablo Neruda a Garcia Lorca. Come poteva infatti la poesia e la letteratura non innamorarsi del miele per esprimere i sentimenti più profondi e le sensazioni più morbide? Come potevano i poeti e gli scrittori, di tutte le epoche, non attingere al vaso della dolcezza più naturale? La poesia e la letteratura sono quindi dense di pagine che hanno il profumo e il sapore del miele e Campani prende ispirazione da una storia ricca di questo elemento per creare una storia che ha l’intensità e le variabili proprie del miele. Le metafore che si ispirano al miele sono fra le più antiche della nostra lingua e di altre che l'hanno preceduta nel tempo. Gli inni vedici associano spesso il latte e il miele che, secondo la Bibbia, scorreranno nella Terra Promessa. «Più dolci del miele» sono le parole del Signore. I babilonesi facevano del miele l'offerta agli dei per eccellenza, giacché questi dei esigevano un cibo che non fosse toccato dal fuoco. Nell'Iliade invece alcune giare di miele servono da offerta ai morti. Altrove essere furono utilizzate per raccogliere le loro spoglie. Non ci siamo mai resi conti di quanto questo elemento faccia parte della nostra vita e come abbia ispirato pagine e pagine di letteratura e di bellezza. Campani le coglie, le avvolge e le stravolge per questo trattato che è un romanzo.

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Il giro del miele acquistano anche Buchi di Ugo Cornia € 9.50
Il giro del miele
aggiungi
Buchi
aggiungi
€ 28.02


Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti