€ 9.02€ 9.50
    Risparmi: € 0.48 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

In giardino non si è mai soli. Diario di un giardiniere curioso
€ 15.20 € 16.00
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
In giardino non si è mai soli. Diario di un giardiniere curioso

In giardino non si è mai soli. Diario di un giardiniere curioso

di Paolo Pejrone


  • Editore: Feltrinelli
  • Collana: Universale economica
  • Edizione: 9
  • Data di Pubblicazione: settembre 2014
  • EAN: 9788807885662
  • ISBN: 8807885662
  • Pagine: 197
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Architetto dei giardini, collaboratore di giornali e riviste d'opinione e specialistiche, vicepresidente per l'Italia della International Dendrology Society, Pejrone dedica questo libro all'amore, la disciplina, l'arte di badare a orti e giardini, all'arte di capire le piante. Offre molti esempi del "ben fare" ma anche numerosi esempi del "mal fare", trasferendo nel testo anche una buona dose di polemica, fra politica, estetica e lavoro sul campo.

Tutti i libri di Paolo Pejrone

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano In giardino non si è mai soli. Diario di un giardiniere curioso acquistano anche Progettare un giardino in ombra di Andrew Mikolajski € 7.95
In giardino non si è mai soli. Diario di un giardiniere curioso
aggiungi
Progettare un giardino in ombra
aggiungi
€ 16.97

Voto medio del prodotto:  3 (3 di 5 su 1 recensione)

3I segreti dell'orto e del giardino, 15-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Più che un vero libro è una raccolta di pensieri di un grande giardiniere. La quarta di copertina parla della qualità di Pejrone di raccontare 'in confidenza' i giardini. A dire il vero è l'unico appunto che faccio a questo autore: poca confidenza. Se le dice e se le canta. E si piace. Tuttavia è stato bello seguire ( suo malgrado? ) le peregrinazioni, brevi ma dotte, di questo architettogiardiniere fra piante e fiori che non conoscevo. Di sicuro ho apprezzato il suo (contegnoso) modo di condividere la vita del mondo vegetale. Ricco di terminologie scientifiche e nomenclature latine che, a mio parere, rendono la lettura un po' noiosa e che non mi hanno permesso di condividere lo stesso amore dell'autore verso il mondo vegetale e floreale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO