€ 8.90
PDF protetto da Watermark
Download immediato
Sistema nervoso - Farmaci ad uso parenterale. E-book

Sistema nervoso - Farmaci ad uso parenterale. E-book

di Francesca Batani, Anna Maria Dardari


Download immediato
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente
Il sistema nervoso centrale (SNC), organo “omeostatico” per eccellenza, adatta il comportamento e l’organismo (per es. termoregolazione) dell’individuo all’ambiente circostante e, allo stesso modo, adatta nei limiti del possibile l’ambiente alle esigenze dell’individuo. Questa funzione di coordinamento omeostatico e ideo/motorio implica per forza di cose che i neurotrasmettitori che regolano le funzioni centrali (per es. ideo/percezione)sono in parte sovrapponibili alle sostanze che regolano l’attività viscerale (sistema nervoso autonomo o SNA) e senso/motoria (sistema nervoso periferico o SNP). Prendiamo per un attimo in considerazione una frequente e banale sindrome psichiatrica come l’arcinoto disturbo da attacchi di panico. Questo disturbo è caratterizzato dalla comparsa di sintomi “centrali”, “periferici” e di manifestazioni, definibili “miste”, centrali, periferiche e viscerali. Se buona parte dei neurotrasmettitori centrali è costituita anche da neurotrasmettitori periferici, ne deriva conseguentemente che i farmaci del sistema nervoso possono comportare sia azioni terapeutiche sia effetti collaterali su più livelli e su più organi oltre al SN. Come ovvia conseguenza di tutto questo ne deriva che la pericolosità e la complessità dei loro effetti avversi rende fondamentale che la somministrazione dei farmaci del SN e la vigilanza sul paziente in trattamento debbano essere particolarmente accurate.


Ultimi prodotti visti