€ 17.10€ 18.00
    Risparmi: € 0.90 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Dreamland. I confini dell'immaginario. Le migrazioni nell'arte contemporanea

Dreamland. I confini dell'immaginario. Le migrazioni nell'arte contemporanea

di R. Jijon, F. Martone (a cura di)

  • Editore: Manifestolibri
  • Collana: Esplorazioni
  • A cura di: R. Jijon, F. Martone
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2020
  • EAN: 9788872858905
  • ISBN: 8872858909
  • Pagine: 200112
  • Formato: brossura
Carta docenteAcquistabile la Carta del docente

Descrizione del libro

Il volume presenta una riflessione sul rapporto che intercorre tra arte e attivismo e una selezione di opere di artisti contemporanei che si sono cimentati con il tema delle migrazioni, della frontiera, della cittadinanza. Si propone di offrire strumenti concettuali e visuali per intendere la frontiera o il confine come luogo di produzione di significato, creazione di "commons", rivendicazione di autodeterminazione e diritti. Uno spazio "costituente", non più invisibile, tra sovranità e territori, stati e nazioni, che prescinde dai regimi tracciati arbitrariamente nel corso della storia, che diventa immateriale, ed allo stesso tempo produce narrazioni, fatti, atti, gesti, immagini, che in sé hanno la potenzialità del proprio superamento. Come è nelle intenzioni dei proponenti della "Costituente Migrante" svoltasi nei mesi scorsi a Parigi, si tratta di dar volto ad un "popolo che manca" attraverso i linguaggi poetici, filosofici e tecnici, dove "il mare è la terra che manca di un paese migrante".