€ 9.50
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
La distrazione

La distrazione

di Luciano De Crescenzo


Prodotto momentaneamente non disponibile
Il professor Bellavista è ora un settantennte in pensione. Ma non sono cambiate la vivacità del suo spirito e la grazia della sua conversazione, come dimostra il doposcuola di filosofia con cui arrotonda il magro reddito. Ad ascoltare le sue lezioni ci sono ora l'attento e studioso Giacomo, il primitivo ed intuitivo Peppino, e soprattutto Jessika, liceale la mattina e cubista la sera. E' proprio la bellissima adolescente a tentare, con la sua sfrontatezza e la sua indomabile giovinezza, l'anziano maestro e a coinvolgerlo in un rapporto non proprio platonico.

Note su Luciano De Crescenzo

Luciano De Crescenzo è nato a Santa Lucia (Napoli) il 18 agosto del 1928. Ha frequentato la scuola elementare nel quartiere Chiaia assieme a Carlo Pedersoli, (l'attore conosciuto come Bud Spencer), di un anno più piccolo di lui. Da piccolo ha lavorato nel negozio di guanti gestito dal padre. Ha studiato Ingegneria presso l’Università di Napoli Federico II, dove ha conseguito la laurea con il massimo dei voti. Dopo la laurea inizia a lavorare come rappresentante commerciale per l’IBM e vi resta per circa vent’anni, divenendo dirigente, prima di capire che quella non era la sua vera vocazione. Nel 1976 decise di lasciare il lavoro per dedicarsi a alla scrittura. Il suo romanzo d’esordio, “Così parlò Bellavista”, è del 1977. In breve tempo il romanzo divenne un caso letterario, anche grazie all’appoggio ricevuto dal conduttore Maurizio Costanzo, che presentò l’autore al grande pubblico durante il talk show “Bontà loro”, condotto dallo stesso Costanzo. Il suo primo romanzo vendette olter 600.000 copie e fu tradotto in giapponese. Dal 1977 ad oggi, De crescenzo ha pubblicato numerosissime opere, vendendo complessivamente circa venti milioni di copie in tutto il mondo. Ai romanzi si aggiungono opere di saggistica in cui emergono il suo umorismo e la sua passione per la filosofia antica. Nella sua lunga carriera si è anche occupato di cinema e di TV. Ha esordito come attore nel film d’esordio alla regia di Renzo Arbore, “Il pap’occhio” (1980). Nel 1984 ha esordito alla regia, con il film “Così parlò Bellavista”, tratto dal suo omonimo romanzo. Ha recitato accanto ad attori del calibro di Sofia Loren e Roberto Benigni. Durante gli anni ottanta e novanta, ha condotto per la RAI la trasmissione televisiva “Zeus - Le Gesta degli Dei e degli Eroi” sui miti e sulle leggende degli antichi greci. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti, sia come scrittore, sia in ambito cinematografico.  

Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 1 recensione)

3.0ma scrivere lettere, 29-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
scorrevole, ironico, divertente, con molti spunti di riflessione sulle sensazioni, aspettative e attese
Ritieni utile questa recensione? SI NO