€ 17.10€ 18.00
    Risparmi: € 0.90 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi

Ne hai uno usato?
Vendilo!
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Una comunità immaginata. Gli ebrei a Venezia (1900-1938)

Una comunità immaginata. Gli ebrei a Venezia (1900-1938)

di Simon Levis Sullam


  • Editore: Unicopli
  • Data di Pubblicazione: maggio 2017
  • EAN: 9788840019062
  • ISBN: 8840019065
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Gli ebrei a Venezia, una comunità di antico insediamento nella città che prima ha dato all'Europa il Ghetto, sono studiati in questo libro nel passaggio dal liberalismo al fascismo fino alle leggi razziali del 1938, a partire dalla categoria di comunità immaginata, cioè di costruzione simbolica e immaginaria propria di tutte le identità collettive. La presenza del gruppo ebraico nel tessuto urbano e in diversi settori della società cittadina; la comunità come istituzione; i percorsi privati e pubblici delle sue figure più rappresentative, tra cui Margherita Sarfatti, Gino Luzzatto, Elia e Cesare Musatti; i suoi luoghi simbolici, come il Ghetto e le tradizioni del Risorgimento e della Grande Guerra, delineano su piani diversi le vicende materiali e immateriali di una importante comunità ebraica italiana. Emerge così uno spaccato inedito della storia degli ebrei, nelle sue rappresentazioni individuali e collettive e nel contesto in rapida e drammatica trasformazione dell'Italia tra le due guerre mondiali.

Tutti i libri di Simon Levis Sullam

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Una comunità immaginata. Gli ebrei a Venezia (1900-1938) acquistano anche Il banco vuoto. Scuola e leggi razziali. Venezia 1938-45 di Maria Teresa Sega € 15.20
Una comunità immaginata. Gli ebrei a Venezia (1900-1938)
aggiungi
Il banco vuoto. Scuola e leggi razziali. Venezia 1938-45
aggiungi
€ 32.30