Acquista nuovo€ 17.00
Acquista usatoDa € 7.65
Stato Accettabile
€ 7.65 (55%)
Disponibilità immediata
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Competenze per comunicare. Tomo A: L'uso e la norma. Per le Scuole superiori. Con espansione online

Competenze per comunicare. Tomo A: L'uso e la norma. Per le Scuole superiori. Con espansione online

di Alda Baldaccini, M. Cristina Zanti


Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Palumbo
  • Data di Pubblicazione: 2010
  • EAN: 9788880208372
  • ISBN: 8880208373
  • Formato: prodotto in più parti di diverso formato

Immediatamente disponibile usato a partire da € 7.65

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"


Cerchi i libri per la scuola?
Consulta subito la lista dei testi adottati nella tua classe!

Descrizione del libro

Le linee programmatiche che attraversano l'opera e ne costituiscono il profilo sono le seguenti:–un impianto teorico rinnovato alla luce della Riforma in atto e della didattica per competenze;–l'aderenza alle nuove teorie pedagogiche per sviluppare le forme di intelligenza necessarie a formare lo studioso e il cittadino di domani;– lo sviluppo delle conoscenze, abilità e competenze contenute nell'asse linguistico per giungere al traguardo dello sviluppo delle competenze chiave di cittadinanza, intese come capacità di muoversi consapevolmente in contesti informativi, culturali e relazionali complessi.a L'impianto teorico rinnovato–Si riferisce alle competenze declinate nella riforma dei cicli e alle competenze chiave di cittadinanza.–La didattica per competenze è qui intesa come avviamento alla capacità di mettere in moto e di coordinare le risorse interne possedute e quelle esterne disponibili per affrontare positivamente una tipologia di situazioni sfidanti.L'opera garantisce l'aderenza all'impianto proposto dalla Riforma dalle conoscenze alle abilità (esercizi) per raggiungere la competenza (declinata all'inizio dell'unità). bL'aderenza alle nuove teorie pedagogiche I riferimenti pedagogici sono Morin con l'idea di una "testa ben fatta", in cui la conoscenza non è additiva ma organizzatrice, e Gardner, lo psicologo delle intelligenze multiple, che ha introdotto il concetto delle 5 menti come risposta alle sfide culturali e sociali dei nostri tempi. 1.Abbiamo bisogno di una Mente Disciplinata, per non accontentarci di ciò che "sappiamo", ma per imparare a pensare come un esperto di quel "sapere".2.Abbiamo bisogno di una Mente Sintetica, per prendere decisioni focalizzate su ciò che conta maggiormente, e creare collegamenti significativi per noi e per gli altri.3.Abbiamo bisogno di una Mente Creativa, per mettere a frutto la disciplina e la sintesi verso orizzonti ancora inesplorati.4.Abbiamo bisogno di una Mente Rispettosa, per accogliere le diversità umane per valorizzare le differenze, oltre la mera tolleranza.5.Abbiamo bisogno di una Mente Etica, per essere cittadini e lavoratori capaci di spirito d'iniziativa e per vivere nella testa e nel cuore della società a cui apparteniamo.Seguendo questa impostazione teorica, abbiamo costruito l'apparato didattico del testo.cLo sviluppo delle conoscenze, abilità e competenze contenute nell'asse linguistico: i Percorsi1° PERCORSOLingua linguaggi comunicazioneSi parte dall'uso per giungere alla norma: il sistema ha le sue regole che devono essere comunque conosciute, applicate e descritte nella consapevolezza della loro transitorietà e della continua rivoluzione che l'espressione linguistica porta con sé come comunicazione.2° PERCORSOMorfologia e sintassiIl secondo percorso potenzia le capacità metalinguistiche e le conoscenze relative alle regole di funzionamento della lingua. LE NOVITÀUn percorso grammaticale che mette in atto questo obiettivo è ancorato: 1.ad un forte impianto teorico pedagogico (grammatica argomentale)2.ad un progetto didattico riconoscibile (le 5 menti e le competenze di cittadinanza). L'attuazione del progetto passa attraverso l'analisi iniziale dei prerequisiti, il monitoraggio continuo degli apprendimenti, il lavoro di gruppo che promuove lo scambio e il confronto delle idee, gli esercizi tripartiti e l'autovalutazione finale. Particolarmente utile risulta, secondo quanto previsto negli assi linguistici, la rubrica "Sbagliando s'impara", che si fonda sulla pedagogia dell'errore3.a un traguardo valutabile (dalle prove alla analisi e certificazione delle competenze)4.a nuove prove e nuovi apprendimenti che ne stabiliscono il traguardo: dall'analisi alla certificazione delle competenze.3° PERCORSOLe competenze per l'autonomiaQuesto percorso promuove l'autonomia nello studio che caratterizza gli studiosi esperti. Gli alunni sono stimolati a porre l'accento sul "come si fa" (apprendistato cognitivo), cioè su strategie e processi necessari per rendere flessibili gli stili di studio, modificandoli a seconda del compito.IL WebookNelle espansioni on line (Webook) verranno posti materiali atti a sviluppare: l'incontro con l'opera d'arte nonverbale, esplorando i linguaggi della musica, fotografia, pittura e scultura l'incontro tra culture diverse

Tutti i libri di Alda Baldaccini