€ 17.10€ 18.00
    Risparmi: € 0.90 (5%)
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
La compagnia dell'acqua

La compagnia dell'acqua

di Giacomo Papi

18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Trama del libro

"La compagnia dell'acqua" è un libro per ragazzi e adulti firmato da Giacomo Papi. In questo racconto divertente e poetico, si scopre l’importanza di affrontare le paure individuali e di non lasciarsi condizionare dagli altri. L’autore de I Fratelli Kristmas ritorna con una storia al limite del fantasy dove il protagonista è costretto a fare un viaggio nel mondo sottostante la città. Otto è un bambino timido, costantemente preso in giro dai suoi coetanei per i gesti scaramantici che compie e che lo aiutano a calmarsi dal terrore possa accadere qualcosa di brutto. Un giorno, i suoi compagni di scuola hanno la pessima idea di gettarlo in un tombino per canzonarlo. Questa vicenda si rivelerà, però, l’occasione da parte di Otto per scoprire un’insospettabile pullulare di vita nel sotterraneo cittadino . Troverà un mondo sommerso abitato dagli squasc, scoiattoli con la faccia di umani e impegnati a custodire il Male. Questa comunità di persone è esclusa dalla vita in superficie, perché considerata troppo strana, ma che ha un compito essenziale da svolgere. Devono tenere a bada il lago della Malamorte, alimentato dai rifiuti e ribollente di gas. Ora, però, Malamorte si sta risvegliando e i suoi miasmi stanno incattivendo le persone che vivono di sopra. Il vecchio custode e gli squasc cercano disperatamente un sistema per ripristinare la normalità e impedire al terribile Scoppola di sfruttare il caos per riemergere alla luce. Ce la farà Otto, il nostro eroe, ad aiutarli e a salvare la città? Riuscirà a sfidare la propria interiorità e le proprie paure? Giacomo Papi in “La compagnia dell'acqua” ci regala un’altra storia favolosa e di leggiadra quotidianità in cui l’unica e sola cosa che conta è sopravvivere a se stessi e al cinismo che ci circonda.