€ 10.00
Prodotto non disponibile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Calabria 1783, il terremoto vol.1

Calabria 1783, il terremoto vol.1

Storia di una catastrofe, migliaia di morti

di M. Tigani Sava (a cura di)


Prodotto non disponibile
  • Local Genius: Local Genius
  • Radici: Radici
  • EAN: 9788899676056
  • ISBN: 8899676054

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Dal 5 febbraio al 28 marzo 1783, 5 terribili scosse di terremoto devastano la Calabria centro-meridionale (Reggino, Vibonese, Catanzarese) e il territorio di Messina. Gli ultimi eventi sismici faranno tremare la terra anche nel Cosentino, in particolare lungo la Valle del Crati, e nel Crotonese. Decine di migliaia i morti, tra quelli immediatamente periti sotto le macerie, e quelli successivi a causa dei decessi per ferite o malattie. Circa 200 città, paesi e villaggi completamenti distrutti o gravemente devastati. Danni enormi. Il territorio sconvolto da frane, crolli di intere pareti di montagne e colline, smottamenti, sbarramenti di fiumi e nascita di laghi, fuoriuscita di gas sulfurei dal sottosuolo. Il primo dei volumi dedicati alla Catastrofe del 1783, contiene un'ampia introduzione e quattro importanti cronache e memorie del tempo, scritte nell'immediatezza dell'orribile sciagura. Documenti fondamentali per la storia della Calabria. Un'altra peculiarità di questa catastrofe è il maremoto (oggi lo chiameremmo tsunami) che si abbatte su Scilla e Messina nella notte tra il 5 e 6 febbraio, inghiottendo diverse centinaia di persone.