€ 16.25€ 25.00
    Risparmi: € 8.75 (35%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Disponibilità immediata solo 1 pz.
Quantità:
Offerta realizzata in ottemperanza alla "Legge Levi" (27 luglio 2011, n. 128) che disciplina l'applicazione degli sconti sui libri in Italia, in particolare Art. 2, Comma 5, Lettera f.
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Biopolitica e libertà. Dieci capitoli su Foucault

Biopolitica e libertà. Dieci capitoli su Foucault

di Filippo Domenicali


  • Editore: Orthotes
  • Collana: Studia humaniora
  • Data di Pubblicazione: marzo 2018
  • EAN: 9788893141390
  • ISBN: 8893141396
  • Pagine: 510
  • Formato: brossura
Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Come è possibile esercitare la libertà nel tempo della "biopolitica"? Ha ancora un senso parlare di libertà quando il potere è diventato "biopotere" (alla lettera: un "potere sulla vita") impadronendosi delle attitudini, delle capacità, degli affetti e perfino dei nostri pensieri più intimi e privati? Quando cioè le stesse categorie del "pubblico" e del "privato" hanno perduto ogni ragione di essere, proprio perché il "biopotere" produce - come dichiara insistentemente Foucault - il "soggetto" stesso? Sono alcuni degli interrogativi che fanno da guida a questo studio e a cui l'autore tenta di rispondere esaminando l'intera opera di Foucault. La questione della libertà viene interpretata come il problema che ne orienta le tappe e ne dirige gli sviluppi, dagli scritti dedicati alle "relazioni di potere" a quelli finali sull'etica degli antichi. La biopolitica costituisce la situazione attuale, il contesto e lo sfondo significante che spinge Foucault a ridefinire il concetto tradizionale (filosofico-giuridico) di libertà in direzione di un'inedita concettualizzazione etico-politica di "pratiche di libertà" disperse, contingenti, irriducibilmente plurali.


Ultimi prodotti visti