€ 17.57€ 18.50
    Risparmi: € 0.93 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Il bambino nella valigia

Il bambino nella valigia

di Lene Kaaberbøl, Agnete Friis

  • Editore: Fazi
  • Traduttore: Berni B.
  • Data di Pubblicazione: luglio 2010
  • EAN: 9788864111230
  • ISBN: 8864111239
  • Pagine: 376
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Trama del libro

Copenaghen. Nina Borg è un'infermiera della Croce Rossa: lavora con i rifugiati, è abituata a situazioni d'emergenza, a chiamate improvvise. Trascorre gran parte della sua esistenza in un mondo che i danesi stessi vedono di rado; un mondo in cui ricatto, maltrattamenti, feroci rese dei conti costituiscono la quotidianità. Un mondo nel quale i bambini spariscono ogni giorno, senza che nessuno ci faccia caso o si chieda dove siano finiti, in quali mani, per quali scopi. Ma Nina non è capace di chiudere gli occhi; non sa tracciare una linea fra la sua vita privata e quella lavorativa, separare le sue responsabilità personali da quelle di chi le vive e le lavora accanto. Troppi fardelli per le sue esili, fragili spalle. Perché Nina è una madre svagata, capace di dimenticare di andare a prendere i figli all'uscita di scuola; una moglie assente, persa nelle sue improbabili missioni umanitarie. E che dunque annaspa, si confonde, cade. Poi, un giorno, qualcosa avviene. Una sua collega le chiede di andare a ritirare una valigia in un deposito bagagli. All'interno, rannicchiato, c'è un bambino di tre anni. Il piccolo miracolosamente è ancora vivo, ma Nina sa che la sua sopravvivenza non potrà essere delegata ad altri, che le autorità si limiterebbero a scaricare "la pratica" a un istituto. Smarriti entrambi tra le maglie di un enigma che li sovrasta, isolati, braccati, il bambino e la donna sanno che la loro vita è appesa a un filo.

I libri più venduti di Lene Kaaberbøl

Vedi tutti

Voto medio del prodotto:  4 (4.2 di 5 su 6 recensioni)

4Il bambino nella valigia, 01-05-2012, ritenuta utile da 1 utente su 4
di - leggi tutte le sue recensioni
Copenhagen, un'afosa estate, una donna ritrova un bambino in una valigia e da qua ha inizio questo entusiasmante thriller di ambientazione e origine nordica. Buona la storia, buoni i personaggi, buono il dipanarsi degli eventi, il finale per nulla scontato e di questi tempi non è una cosa facile da trovare. Piacevole la lettura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Intenso, 16-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Credevo che si trattasse del solito thriller che promette ma non mantiene, e invece mi sono sbagliata in pieno. Già dalle prime pagine mi è stato chiaro che nulla è come appare, i colpi di scena sono dietro l'angolo e si susseguono con una velocità impressionante, c'è un senso di incertezza che dura fino alla fine. Questa autrice scrive molto bene, soprattutto riesce ad infondere credibilità alla storia il che è fondamentale per un buon thriller.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4IL BAMBINO NELLA VALIGIA, 31-08-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 6
di - leggi tutte le sue recensioni
Nei primi capitoli si conoscono tanti personaggi, che non sembrano avere nulla a che fare gli uni con gli altri: alcuni vivovno in Danimarca, altri in Lituania.
Invece, sono tutti legati invisibilmente da una valigia, o meglio, dal bambino di tre anni, Mikas, che ci sta chiuso dentro.
Quando Nina lo trova, capisce subito che non può rivolgersi alla polizia e lo tiene con sè fuggendo dall'uomo che lo cerca.
Il motivo per cui Mikas è stato rapito, si svela poco alla volta ed il finale è incerto quasi fino alle ultime pagine.
Ricco di colpi di scena, avvincente, ben raccontato.
Avrei voluto sapere qualcosa di più sul destino del piccolo, di sua mamma e dell'altra famiglia coinvolta, invece alla fine, si hanno notizie solo di Nina e del suo irrefrenabile desiderio di aiutare gli altri.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Scandinavo, 18-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Un thriler danese di un'autrice che non conoscevo. Un bel libro dove si innescano tanti colpi di scena. Nina Borg per aiutare un'amica ritira una valigia dala stazione e scopre che contiene un bambino. Resta sconvolta, ma non chiama la polizia. Da lì per lei iniziano tante aventure che si concluderanno con un colpo di scena.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Thriller, 16-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Cosa c'è dietro il ritrovamento di una valigia che contiene un bambino? Un thriller molto avvincente in cui si contraddistinguono molti colpi di scena. Nian Borg è l'involontaria protagonista del ritrovamento e non riesce a capacitarsi di quello che le sta succedendo. Molto bello e lo consiglio agli amanti del genere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Il bambino nella valigia (6)