€ 9.00€ 10.00
    Risparmi: € 1.00 (10%)
Disponibilità immediata solo 1pz.
Ordina entro 42 ore e 44 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo martedì 25 settembre Scopri come

Disponibile in altre edizioni:

Il bambino con i petali in tasca
€ 9.90 € 8.91
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Il bambino con i petali in tasca

Il bambino con i petali in tasca

di Anosh Irani


Disponibilità immediata solo 1pz.
  • Editore: Piemme
  • Collana: Bestseller
  • Traduttore: Rusconi A.
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2008
  • EAN: 9788856602067
  • ISBN: 8856602067
  • Pagine: 219
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Bombay, 1993. Chamdi ha dieci anni e vive alle porte della città, lontano dagli scontri tra induisti e musulmani che infiammano le strade, dalle moschee bruciate e dai negozi svaligiati. La sua non e una vera casa, è un orfanotrofio, perché i genitori lo hanno abbandonato quando era appena nato. Il suo mondo è fatto del colore acceso delle bouganvillee, delle canzoni, dei giochi e delle preghiere silenziose, perché arrivi qualcuno e lo porti via. Ma Chamdi ha un grande sogno, che Bombay si trasformi in un'altra città, la città senza tristezza: un luogo in cui i bambini possono giocare per le strade, perché le macchine e le bici non esistono, e in cui non ci sono figli senza genitori, perché chi abbandonerebbe mai il proprio bambino? Chamdi sa che quella degli orfani è una vita a metà, i loro occhi non splendono, hanno solo una luce presa in prestito; per questo sembrano tristi anche quando ridono. Così decide di andarsene, di partire alla ricerca del padre. Perdendosi nei vicoli sporchi e affollati, Chamdi fa amicizia con due bambini, Sumdi e Guddi, fratello e sorella, che per strada ci vivono fin dalla nascita. Decide di unirsi a loro, ma ben presto scopre che la vita dei ragazzi di strada non ha nulla a che fare con i giochi. Si deve elemosinare, rubare, picchiare se si vuole sopravvivere. Chamdi non crede di potercela fare, ma quando Guddi sarà in pericolo di vita, ferita gravemente da una bomba, scoprirà quanto sia fragile l'innocenza e forte l'amicizia.

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.5 di 5 su 4 recensioni)

4Vite innocenti, 03-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Chamdi è un orfano che scappa dall'istituto in cui vive per carcare il suo papà. A Bombay però non è tutto così semplice: la vita di strada è dura, c'è violenza, si ruba e si lotta per la sopravvivenza. Qui Chamdi però scoprirà anche il valore dell'amicizia, e non smetterà di sognare un mondo migliore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Un bambino che spera, 14-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro molto triste, la storia di un bambino e delle sue speranze. Una storia a tratti molto cruda, ma anche molto intensa e commovente. Chamdi vuole cercare suo padre, ma si ritrova per strada in mezzo alla miseria e alla povertà. Ti fa riflettere molto sulla condizione di alcuni bambini in certi paesi, io consiglio di leggerlo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Struggente, 04-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Racconta la drammatica storia di questo bambino..A tratti molto molto struggentre ma nel complesso un bel libro, molto attuale che fa riflettere il lettore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Così così, 11-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Non mi è piaciuto molto perché l'ho trovato un po' crudo in alcune scene. Tutto sommato un libro abbastanza scorrevole e che si legge in fretta. Toccante per le realtà di sfruttamento che racconta
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti