€ 13.44€ 14.00
    Risparmi: € 0.56 (4%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Attentato imminente. Pasquale Juliano, il poliziotto che nel 1969 tentò di bloccare la cellula neofascista veneta

Attentato imminente. Pasquale Juliano, il poliziotto che nel 1969 tentò di bloccare la cellula neofascista veneta

di Antonella Beccaria, Simona Mammano


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Nella primavera del 1969 l'ennesima azione terroristica all'Università di Padova fa partire una nuova indagine. A coordinarla è un commissario di polizia, Pasquale Juliano, il capo della squadra mobile, che arriva a individuare un nucleo di estremisti neri che traffica in armi ed esplosivi. Ma i neofascisti gli preparano una trappola: Juliano si vedrà così scippare l'inchiesta, che verrà insabbiata, e finirà sotto processo accusato di aver costruito le prove contro i terroristi. Gli occorreranno dieci anni per dimostrare la sua innocenza, ma nel 1979, quando sarà assolto da tutti i capi d'imputazione, la stagione delle bombe avrà quasi concluso il suo tragico corso.

Tutti i libri di Antonella Beccaria

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Attentato imminente. Pasquale Juliano, il poliziotto che nel 1969 tentò di bloccare la cellula neofascista veneta acquistano anche Compendio di diritto penale. Parte generale e speciale di Serena Maresca € 23.40
Attentato imminente. Pasquale Juliano, il poliziotto che nel 1969 tentò di bloccare la cellula neofascista veneta
aggiungi
Compendio di diritto penale. Parte generale e speciale
aggiungi
€ 36.84

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 1 recensione)

4Uno scorcio d'epoca, 07-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Juliano è il capo della squadra di poliziotti di Padova negli anni in cui cominciano a verificarsi molteplici attentati di matrice fascista. I terroristi però sentendo il fiato sul collo della polizia ordiscono una trappola per mettere fuori gioco il caparbio Juliano che verrà sospeso dalla polizia e dallo stipendio. Finalmente nel 1979 verrà assolto da ogni accusa di imputazione, sarà tardi per fermare il mare di sangue versato nel paese ad opera dei terroristi fascisti. Ho apprezzato moltissimo sia la ricostruzione storica dettagliata e precisa degli eventi, sia il ritratto umano.
Ritieni utile questa recensione? SI NO