€ 8.46€ 9.00
    Risparmi: € 0.54 (6%)
Disponibilità immediata solo 1pz.
Ordina entro 46 ore e 3 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo giovedì 30 marzo   Scopri come

Disponibile in altre edizioni:

America
America(2014 - brossura)
€ 7.90 € 7.50
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
America
America(2011 - brossura)
€ 8.90 € 4.45
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
America

America

di Franz Kafka


Disponibilità immediata solo 1pz.
  • Editore: Garzanti Libri
  • Collana: I grandi libri
  • Edizione: 5
  • Traduttore: Agabio G.
  • Data di Pubblicazione: maggio 2007
  • EAN: 9788811363897
  • ISBN: 8811363896
  • Pagine: XXXV-251
  • Formato: brossura
Dietro la vicenda di Karl Rossmann - un sedicenne mandato dai genitori in America perché dimentichi la donna di bassa estrazione sociale che ha messo incinta - il romanzo nasconde i temi centrali della problematica kafkiana: la metamorfosi come distacco, la colpa senza colpa, l'esperienza frustrante dei rapporti interpersonali assoggettati all'arbitrio e alla prevaricazione dei potenti e sempre sfuggenti nelle loro ambigue motivazioni. Ma è l'assenza di angoscia e di solitudine che colpisce: il romanzo è come una parentesi tra le "allucinazioni" delle altre opere di Kafka, e lascia intravedere una sorta di utopia in cui ognuno potrà finalmente, attraverso un lavoro divenuto gioco, realizzare se stesso.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano America acquistano anche Kafkaestes. Metamorfosi di parole di G. Pulvirenti, V. Scuderi, P. Di Mauro (a cura di) € 12.75
America
aggiungi
Kafkaestes. Metamorfosi di parole
aggiungi
€ 21.21


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su America e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0America kafkaina, 17-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Un bellissimo romanzo cme daltronde non poteva essere dato l'Autore. Nonostante sia rimasto incompiuto. Anzi il bello è proprio quello di poter spingere il lettore ad immaginare la conclusioni delle vicende del giovane tedesco Karl peregrino per l'America. Ma un'America kafkiana, quindi inquietante e ricca di situazioni paradossali ed eccessive. Da leggere d'un fiato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO