€ 10.00€ 20.00
    Risparmi: € 10.00 (50%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Le altre facce della storia. Dietro le quinte dei grandi eventi
€ 10.90 € 10.25
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Le altre facce della storia. Dietro le quinte dei grandi eventi

Le altre facce della storia. Dietro le quinte dei grandi eventi

di Sergio Romano


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
  • Editore: Rizzoli
  • Illustratore: La Forgia R.
  • Data di Pubblicazione: novembre 2010
  • EAN: 9788817045360
  • ISBN: 8817045365
  • Pagine: 337
  • Formato: rilegato

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Remainders -50%

Descrizione del libro

I lettori del "Corriere della Sera" chiedono spesso, nelle lettere che inviano a Sergio Romano, informazioni su personaggi che hanno lasciato tracce importanti nella storia, pur non essendo stati protagonisti assoluti. Nelle sue risposte, Romano restituisce in poche decine di righe non solo i tratti essenziali di una personalità, ma anche dell'epoca in cui quei personaggi sono vissuti. Questo libro raccoglie, sapientemente rivisti e rielaborati, 100 di quei ritratti: da Margherita Sarfatti a Edgardo Sogno, da Gobineau teorico del razzismo a Dunant fondatore della Croce Rossa, dai gerarchi nazisti ai generali e diplomatici italiani. Il risultato è una galleria (in senso letterale: ciascuno dei 100 personaggi è illustrato con un medaglione in bianco e nero) che ci fa cogliere il senso della storia e delle azioni degli uomini e delle donne che hanno contribuito a farla.

Tutti i libri di Sergio Romano

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0Sergio romano ritrattista, 23-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
100 ritratti di personaggi che hanno fatto la Storia, o meglio, la "biografia" della storia.
Con questa raccolta di ritratti, apparsi in origine sul Corriere della sera, come risposta ai suoi lettori, Sergio Romano si rivela una penna formidabile, degna solo di un'editorialista del Corriere e uno storico revisionista che non tralascia nulla.
P. S: Belle e necessarie le pagine su Nicola Bombacci.
Ritieni utile questa recensione? SI NO