€ 30.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Ultime annotazioni giurisprudenziali al codice penale

Ultime annotazioni giurisprudenziali al codice penale

di Roberto Garofoli, Roberto Giovagnoli


Fuori catalogo - Non ordinabile
Questa rassegna fornisce, a quanti si apprestano a sostenere le prove scritte per l'esame d'avvocato, un quadro completo della giurisprudenza più recente e significativa per la redazione di atti e pareri. Il metodo seguito è stato quello di selezionare le sentenze più importanti dell'ultimo decennio e di estrapolarne massime particolarmente dettagliate, in grado di rispecchiare, nella maniera più fedele possibile, l'apparato motivazionale della decisione. Alla base dell'opera, in particolare, vi sono due scelte di fondo. Da un lato, si è deciso di esaminare solo quegli articoli del codice interessati da pronunce di maggiore interesse ed attualità. Dall'altro, al fine di alterare il meno possibile il senso complessivo della sentenza selezionata, si è scelto di inserire massime particolarmente dettagliate, più ricche rispetto a quelle che compaiono nei tradizionali Codici annotati. Si è ritenuto utile, inoltre, segnalare minutamente i contrasti giurisprudenziali (sia quelli ancora in atto, sia quelli risolti dalle Sezioni Unite) ed evidenziare, di volta in volta, se la decisione pubblicata si inserisca nell'ambito di una giurisprudenza consolidata, di una giurisprudenza maggioritaria ovvero minoritaria. La Rassegna, pertanto, per le sue caratteristiche, pur senza sostituire il tradizionale Codice annotato, ne rappresenta un indispensabile completamento, anche sul piano dell'aggiornamento, considerato che le ultime sentenze inserite sono di ottobre 2007.

Note su Roberto Garofoli

Roberto Garofoli (Taranto, 1966) si laurea in Giurisprudenza con il massimo dei voti presso l’Università di Bari a soli 21 anni. A 28 anni vince il concorso in Magistratura e viene assegnato, come giudice penale e civile, presso i tribunali di Trani e Taranto, dove segue anche processi per mafia.
Magistrato del Consiglio di Stato, docente di diritto alla LUISS Guido Carli e codirettore della Treccani Giuridica, Garofoli ha ricoperto incarichi importanti e delicati in molti governi degli ultimi vent’anni in qualità di tecnico. Nel 2011, in occasione delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia, ha coordinato il progetto nazionale “Unità e Uguaglianza”.
Roberto Garofoli affianca alla sua attività di magistrato anche una corposa produzione scientifica. Oltre a essere direttore della rivista mensile “Neldiritto”, ha infatti pubblicato titoli fondamentali nella letteratura di settore, come il recente Manuale di diritto amministrativo, il Manuale di diritto penale e varie pubblicazioni in tema di diritto civile e disciplina degli appalti pubblici. Nel 2009 ha curato, a quattro mani con Giuliano Amato, I tre assi. L'amministrazione tra democratizzazione efficientismo responsabilità.

Altri utenti hanno acquistato anche: