€ 8.07€ 9.50
    Risparmi: € 1.43 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Regno a venire

Regno a venire

di James G. Ballard

2.0

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Feltrinelli
  • Collana: Universale economica
  • Traduttore: Aceto F.
  • Data di Pubblicazione: maggio 2009
  • EAN: 9788807721243
  • ISBN: 8807721244
  • Pagine: 293
  • Formato: brossura

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Feltrinelli
Richard Pearson, quarantaduenne pubblicitario, si reca a Brooklands, una cittadina come tante tra Londra e l'aeroporto di Heathrow. Alcune settimane prima suo padre, ex aviatore, è stato ucciso da un cecchino in un enorme centro commerciale di Brooklands, il Metro-Centre - un complesso di negozi, alberghi, piscine, centri sportivi - con una propria televisione via cavo che trasmette pubblicità, dibattiti e partite di calcio, hockey e rugby. Sperando di capire qualcosa di più sulla tragedia, Richard incontra l'avvocato del padre e la giovane dottoressa Julia Goodwin che ha prestato le prime cure al ferito dopo la sparatoria. Protetto da un'inquietante rete di omertà, il principale indiziato viene rapidamente rilasciato dalla polizia. Richard decide di trovare il vero colpevole. La culla del mistero è il Metro-Centre, tempio del consumismo più sfrenato, il cuore di Brooklands, il centro di una diffusa passione ossessiva per gli sport e di un nazionalismo perverso e violento. Sotto l'impulso delle sue campagne di marketing, il consumismo sembra sul punto di mutare in una pericolosa forma di fascismo suburbano. È questo ciò di cui ha bisogno l'Inghilterra per rivitalizzarsi?

Prodotti correlati:

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di James G. Ballard:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Regno a venire e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  2.0 (2 di 5 su 1 recensione)

2.0Regno a venire, 18-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Forse è stato il peggior Ballard che io abbia mai letto. La storia in sé per sé non è stata malvagia, ma incentrare tutta la narrazione su un mega centro commerciale, e idolatrarlo come un Dio mi è sembrato eccessivo. Il modo di scrivere di Ballard è abbastanza semplice e scorrevole, ma in questo romanzo è stao un po' ripetitivo. Inoltre alcuni eventi sono parsi inverosimili ed altri scontati.
Ritieni utile questa recensione? SI NO