€ 10.50
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Il muro

Il muro

di Jean-Paul Sartre

4.5

Prodotto momentaneamente non disponibile
Il muro uscito in Francia nel 1939, a un anno di distanza da La nausea, è probabilmente l'opera letteraria più forte e rappresentativa del grande intellettuale francese. Motivo comune dei racconti riuniti in questo volume è l'antitesi tra coraggio e viltà: una diversa attitudine, di fronte alla vita dei diversi personaggi, che un febbrile monologo interiore svela in un attimo oscuro del loro destino. Il muro dinanzi al quale i condannati troveranno la morte, le pareti delle stanze che chiudono tragici misteri sessuali e delittuosi, le storture e le ipocrisie sociali che avvelenano una coscienza al suo nascere e la preparano ad una sorte colpevole, sono i molteplici aspetti di questa realtà allucinata.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Jean-Paul Sartre:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Il muro e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.5 di 5 su 6 recensioni)

4.0Racconti esistenzialisti, 27-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Le cinque brevi storie raccontate in questo libro rappresentano, parafrasando le parole dello stesso autore, l'incapacità di guardare in faccia l'esistenza, cinque brevi fughe dalla realtà, tutte, però, fermate da un muro, simbolo del fatto che fuggire l'esistenza significa comunque esistere. I protagonisti cercano una scappatoia dalla vita e finiscono tutti con le spalle al muro. Alcune fra le innumerevoli fragilità dell'animo umano trattate con una potenza psicologica notevole, rendono la lettura imprescindibile.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Il muro, 18-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Veramente il già esiguo prezzo del libro lo vale, da solo, il primo racconto, "Il muro", storia della condanna a morte di un anarchico spagnolo. Il primo racconto è davvero eccezionale, gli altri si difendono alla grande, pur con qualche difetto. Sono racconti riusciti, nulla da dire, scritti bene, per nulla noiosi, che dicono qualcosa sull'uomo e fanno scoprire qualcosa di più ad ognuno su se stesso.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Il muro, 03-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
5 grandi racconti scritti dall'indimenticato padre dell'esistenzialismo. Il primo racconto è davvero eccezionale, gli altri si difendono alla grande, pur con qualche difetto. Sono racconti riusciti, nulla da dire, scritti bene, per nulla noiosi, che dicono qualcosa sull'uomo e fanno scoprire qualcosa di più ad ognuno su se stesso.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Stupendo, 17-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Cinque racconti di una bellezza incredibile che scavano in profondità vertiginose le convenzioni sociali. In particolare sono stupendi il primo, omonimo, in cui si descrive senza un'analisi psicologica vera e propria la psicologia di dei condannati a morte durante la guerra tra le brigate internazionali e Franco; l'ultimo, infanzia di un capo, in cui si racconta l'infanzia di un ragazzino, tra impulsi sadici, una storia omoerotica, e la finale deriva fascistoide, che è un capolavoro di analisi psicologica e sociologica e al contempo una storia vivissima di una persona costretta ad essere forte
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Impotenza , 30-09-2010, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Cinque racconti cinque storie di personaggi in rapporto con la loro realtà problematica. Dove incapaci di reagire, vengono schiacciati nel confronto con la vita.

Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0lettura imprescindibile, 18-09-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Cinque racconti per un dipinto straordinario della debolezza umana. Come smascherare la mimesi della povertà dell'agire. Incomparabile.
Ritieni utile questa recensione? SI NO