€ 9.50
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Morte nel pomeriggio

Morte nel pomeriggio

di Ernest Hemingway

3.5

Prodotto momentaneamente non disponibile
La corrida è una tragedia, non è uno sport. Il torero è l'uomo che vive in stretta intimità con la morte, e reca sul viso le tracce di questa intimità. A Hemingway interessa vedere l'uomo unito al toro in un solo corpo nell'istante che decide la morte di uno dei due rivali. (F. Pivano)

I libri più venduti di Ernest Hemingway:


Voto medio del prodotto:  3.5 (3.7 di 5 su 3 recensioni)

4.0Morte nel pomeriggio, 25-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
"Morte nel pomeriggio" è una via di mezzo tra un romanzo e un saggio; Hemingway tenta di spiegare come la corrida sia paragonabile alla Tragedia, come l'uccisione del toro sia simbolo della realtà, del legame profondo tra la vita e la morte. Il torero compie un rituale, sfida la morte diventando immortale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0La celebrazione della corrida, 04-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un romanzo grondante di poesia. La Corrida ultimo residuo tradizionale in un mondo che ha visto trionfare la ragione americana sulla barbarica Spagna. L'amore dell'autore per la nazione iberica trasuda da tutte le pagine. Morte nel Pomeriggio resta una reazione sacrosanta e ben architettata alla retorica perbenista di un certo pensiero timoroso nei confronti della morte, della sofferenza, del conflitto e di conseguenza, della vita.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Morte nel pomeriggio , 23-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
E' uno strano libro nel panorama letterario di Hemingway. L'autore, appassionato della Spagna e di corride ci guida nella scoperta di questo sport nazionale, cruento e discusso, con gli occhi del fan. Disomogeneo come scrittura (Hemingway stesso lo definisce "non ancora un romanzo"), a tratti contraddittorio, tuttavia ingloba una passione autentica e profonda, non per lo spettacolo in sé, ma per la corrida come metafora della vita dell'Uomo. Si stagliano come figure quasi mitologiche i grandi toreri del passato, magari gettati nel fango poche pagine dopo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO