Libertà

Libertà

4.0

di Jonathan Franzen


  • Prezzo: € 22.00
  • Nostro prezzo: € 18.70
  • Risparmi: € 3.30 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
 Questo prodotto appartiene alla promozione  Einaudi


Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

In sintesi

Patty e Walter Berglund erano i nuovi pionieri della vecchia St. Paul, in Minnesota: campioni della gentrificazione, genitori a tutto tondo, avanguardisti della Whole Food generation, la generazione del cibo sano. Patty era il prototipo del vicino di casa ideale, quello che sa dirti dove gettare le batterie esauste o come far sì che i poliziotti di quartiere facciano il loro lavoro come si deve. Era una madre d'invidiabile perfezione e una moglie dei sogni per Walter. Insieme a lui - avvocato ambientale, pendolare in bicicletta, tutto lavoro e famiglia - stava facendo la sua piccola parte per costruire un mondo migliore. Ma ora, nel nuovo millennio, i Berglund sono diventati un mistero. Perché il loro figlio adolescente è andato a stare con la famiglia brutalmente repubblicana della porta accanto? Perché Walter ha accettato di andare a lavorare per un colosso del carbone? Che ci fa ancora nella loro vita Richard Katz, rocker eccentrico nonché migliore amico e rivale di Walter al college? E soprattutto, che cosa è successo a Patty? Perché la stella fulgente di Barrier Street è diventata "un vicino di casa di tutt'altro tipo", una furia implacabile che perde il controllo sotto gli occhi attenti del vicinato?

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Libertà acquistano anche La stranezza che ho nella testa di Orhan Pamuk € 18.70
Libertà
aggiungi
La stranezza che ho nella testa
aggiungi
€ 37.40

Prodotti correlati:

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Jonathan Franzen:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Libertà e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 22 recensioni)

5.0Completo, 13-06-2014, ritenuta utile da 47 utenti su 59
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo lungo e complesso romanzo ci trascina su una serie intricata di vicende personali e familiari, in cui tutto sembra disfarsi, ma alla fine tutti i conti tornano.
La penetrazione psicologica dell'autore è davvero un caposaldo cui sostenersi in questa maratona letteraria. Tutto è analizzato, tutto è sviscerato. E tutto è spiegato. Insomma, un romanzo vitale al massimo, vicinissimo alla vita che non fa regali, ma nemmeno permette di chiudere definitivamente, anzi ti incalza a continuare ad accettare le sfide.
Opera complessa, ma riuscita in pieno. Altamente consigliabile.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Incerto, 24-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Attratto fin da subito dalla copertina e dal titolo, devo dire che non sono riuscito a giudicare questo libro oltre le tre stelle di giudizio. La trama infatti per quanto sia interessante e ben congeniata sembra non decollare mai, oppure riesce proprio nel momento in cui le vicende viene a concludersi. Poco consigliato!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Piacevole, 16-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Una proposta letteraria gradevole quanto originale. Ha una trama interessante, anche se decisamente spoglia di carica emotiva e di una tensione narrativa, per cui risulta a tratti legnosa e anche piatta. I personaggi sono la nota vincente del testo, dinamici e interessanti sotto l'aspetto psicologico che la scrittura riesce ad arracchire fin nei minimi particolari!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0La storia di una famiglia, 15-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Libro letto perchè da tutti acclamato come il grande romanzo americano. Non conosco il genere. Lo stile è lento e soprattutto all'inizio si fa fatica a capire l'identità dei personaggi e il loro ruolo. A conti fatti la reputo una scrittura un pò noiosa però magari questo tipo di romanzi non sono il mio genere!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Un altro grande romanzo americano, 10-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Romanzo che ricalca, quanto a valore, il precedente "Le correzioni", osannato come uno dei grandi romanzi americani degli ultimi vent'anni. Franzen sceglie di adottare una trama corposa e ricca di dettagli, preferendo però una scrittura più piana rispetto al libro che l'ha consacrato grande, cosa che ne ha palesato una maturazione "romanzesca".
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Libertà, 06-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Franzen mantiene il suo stile realistico' che è insieme ricercato, intellettualmente stimolante ma non affettato. Sono molto numerosi i personaggi di questo grande romanzo e tutti riusciamo a conoscerli a fondo. Jonathan Franzen ha la capacità di descrivere le loro esistenze accompagnandoci avanti e indietro nelle loro vite. E' una narrazione godibile e densa. La parte finale è molto lunga, ma non superflua. Una lunga cavalcata all'interno di una famiglia americana contemporanea. Bello.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Libertà, 06-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Libertà è un romanzo che descrive i rapporti affettivi che si istaurano all'interno della famiglia, quindi della coppia, tra genitori e figli e anche tra nonni e nipoti. E' un libro che arriva a colpire il cuore del lettore, trascinandolo nel complesso insieme di emozioni dei personaggi del romanzo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Impossibilità di esprimere un giudizio, 27-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Classico romanzo americano in cui in un libro ne sono racchiusi almeno tre. Trame, personaggi, spunti politici, non particolarmente innovativi, si intrecciano fino a confondere il lettore. Retorica e stereotipi a profusione, alla fine lascia disorientati per l'icapacità di esprimere un giudizio. La sintassi sempre impeccabile, spesso immaginifica, e la lucidità espressiva dell'autore ripagano della confusione della trama.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Appassionante, 25-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un romanzo leggero, ma non per questo piacevole e inteso. Libertà tacconta di persone fragili, dei loro modi di pensare, rivelando personalità incerte sul proprio futuro, alal ricerca di uno spirito di libertà e di comprensione. La scrittura appare gradevole, sincera e sentita, capace di trasmettere emozioni e di appassionarci alla vicenda.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Consigliata, 15-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un bel romanzo sulla libertà, espressamente allegata alla metafora di un uccello che può volare spensierato e privo delle catene degli schemi sociali. Libertà pero' è anche un romanzo in cui si parla di amore e del suo riferimento alla libertà d'amare come premessa di un rapporto civico. Lettura consigliata
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Bello, con riserva, 24-09-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Come in "Le correzzioni" anche qui la protagonista è la famiglia, quel microcosmo dove avvengono le più grandi rivoluzioni, le più grandi tragedie, le più grandi passioni. Walter e Patty si sposano, ma fin dall'inizio è chiaro che le fondamenta sulle quali si basa la loro unione non sono delle più solide; entrambi cercano un "ideale" ed entrambi tentano di fuggire dalla propria famiglia originaria. Alla prima seria difficoltà (la relazione del figlio con la figlia della riprovevole vicina) tutte le contraddizioni vengono a galla ed esplodono. Né Patty (prevedibilmente) , nè Walter sono in grado di gestire la crisi è questo è un po' il dramma di tante famiglie, l'incapacità di imparare dai propri errori, di ammettere un errore, uno sbaglio, perchè questo significa mettere in discussione le basi della propria esistenza. Insomma, la Libertà di sbagliare e ricominciare. La vicenda è interessante e scorrevole ma devo esprimere delle riserve riguardo all'eccessiva presenza di riferimenti e scene di sesso (infatti ho amato Jessica, perchè è l'unica che non lo fa! ) e ai continui flash back all'infanzia-adolescenza dei due protagonisti, che appesantiscono non poco la narrazione. Inoltre devo proprio dirlo, anche se è l'"eroe" del romanzo, io Walter non lo sopporto proprio, altro che eroe! Un ipocrita e un meschino, Richard e Joey invece sono delle belle figure, positive malgrado tutto. Mi fermo qui, anche se è un romanzo che offre tanti altri spunti di riflessione su svariati temi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Libertà, 09-08-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Una cosa si può dire: non è un romanzo per la massa che alcuni critici hanno creduto di scorgere, su di essa ha gravato pesantemente e negativamente l'aspettativa di quasi un decennio di lettori mondiali che non aspettavano altro che poter gridare al nuovo grande romanzo americano dopo Roth o Bellow. Molto semplicemente, Libertà è un bel romanzo familiare che ruota attorno ad un fondamentale triangolo (senza scomodare Guerra e Pace come molti hanno fatto, aizzati dalle allusioni dell'autore) e al passare degli anni e al loro scomodo fardello emotivo, che racconta una nazione turbata e in difficoltà, una società che guarda al futuro e vede solo incertezza e perplessità.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Libertà (22)