€ 7.65€ 9.00
    Risparmi: € 1.35 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Ho voglia di te

Ho voglia di te

di Federico Moccia

2.5

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Feltrinelli
Lo avevamo lasciato con una domanda: riuscirò mai a tornare lì, dove solo gli innamorati vivono, tre metri sopra il cielo? E le risposte stanno per arrivare. È questo il seguito di "Tre metri sopra il cielo". Perché nessuna storia finisce mai davvero. E a volte si trasforma in ciò che non avresti mai potuto immaginare. Step è partito e sta per tornare. Sta per scoprire che niente è mai uguale a come lo avevi lasciato. O meglio, a come ricordavi che fosse. Così tutto cambia e rivela la sua vera faccia. Step imparerà che non sempre, in amore, sappiamo ciò che vogliamo davvero. Anche quando ci sembra d'essere sicuri.

Note su Federico Moccia

Federico Moccia è nato a Roma il 20 luglio del 1963. Figlio di Giuseppe Moccia, noto regista e sceneggiatore cinematografico, Federico esordì al suo fianco come aiuto regista nel film “Attila flagello di Dio”. Nel 1987 dirige “Palla al centro”, ma il film non ebbe molto successo. Ha poi lavorato come sceneggiatore, occupandosi, tra le altre della sceneggiatura di alcuni episodi de “I ragazzi della 3° C”. Nel 1989 partecipa come regista e sceneggiatore alla serie “College”. Sempre per la TV è autore di numerose trasmissioni, quali “Domenica IN”, “Scommettiamo che?” e “I cervelloni”. Il suo romanzo d’esordio è del 1992, e si intitola “Tre metri sopra il cielo”. Nonostante inizialmente non riesca a trovare un editore disposto a pubblicare la sua opera, Federico Moccia decide di pubblicarlo a sue spese, con una tiratura minima. A distanza di anni però il libro comincia a diffondersi tra gli studenti dei licei romani. Grazie al successo improvviso, “Tre metri sopra il cielo” viene pubblicato dalla casa editrice Feltrinelli e diventa un classico destinato ad un pubblico giovanile. Nel 2004 “Tre metri sopra il cielo” viene trasposto in una versione cinematografica. Con la regia di Luca Lucini e con protagonisti Riccardo Scamarcio e Katy Saunders, il film ottiene il favore del pubblico e rilancia ulteriormente il romanzo di Moccia, che vende milioni di copie in tutta Europa. In seguito, l’autore romano pubblica altri numerosi romanzi, tra cui “Ho voglia di te” (2006), che dà vita ad un altro film, sempre con Scamarcio. Il film rende Scamarcio l’idolo delle adolescenti e dà vita al fenomeno dei lucchetti degli innamorati sul Ponte Milvio di Roma. Il lucchetto posto sul ponte dagli innamorati diventa una moda che da Roma si estende in tutta Italia e poi anche in Europa. Altri romanzi di Moccia sono stati trasposti in versione cinematografica. Nel maggio del 2012, Federico Moccia diventa sindaco di Rosello, in provincia di Chieti.
 

Prodotti correlati:

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Federico Moccia:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Ho voglia di te e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  2.5 (2.6 di 5 su 33 recensioni)

3.0Storia leggera, 24-09-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro capace di far passare dei bei pomeriggi, senza troppe pretese. Un volume che sia mamme che figlie possono leggere scambiandosi perché le storie di amore dei giovani in fondo colpiscono a ogni età. Lo stile è scorrevole, non complicato, coinvolgente anche se a volte un pochino scontato. Forse il primo libro potrebbe risultare un pochino più interessante ma comunque vale la pena di leggere questo seguito, per continuare la storia. Carina la copertina, che invita il lettore a intraprendere la lettura del romanzo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Leggero e piacevole, 14-08-2013
di - leggi tutte le sue recensioni
Se avete amato "Tre metri sopra il cielo" non potete fare a meno di acquistare tale volume. Forse un po' al di sotto delle aspettative ma sicuramente ugualmente da leggere, vi farà passare delle piacevoli ore seguendo ancora la storia d'amore di giovani ragazzi. Un libro che fa sognare adolescenti ma anche adulti che possono così ripensare ai loro primi amori durante la loro giovinezza. Un romanzo che per il suo successo non ha potuto fare a meno di ispirare anche il film... Insomma libro leggero ma piacevole.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0DELUSA, 04-05-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Dopo aver letto questo libro, da adolescente, mi era piaciuto molto. Rileggendolo alla luce di una maturata consapevolezza trovo sia molto banale. Un'inutile esaltazione del sesso adolescenziale, contenuti che sottolineano l'incapacità di attirare lettori per il proprio stile.
Non è un libro che forma. Forse potrebbe esaltare un lettore molto giovane, al quale non negherei il diritto di leggerlo, ma credo sia poi importante prendere cosapevolezza e distanza dai contenuti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0La mania di scrivere frasi, 17-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Prima "tre metri sopra il cielo". Ora "Ho voglia di te". Ma dico io, che senso ha imbrattare i muri? Caro Step, che ti diverti tanto a realizzare queste scritte, cosa vorresti dimostrare? E' questo il modo di farsi perdonare? Scrivendo frasi sui muri? Solo perchè tutti possono leggerle non significa che valgano più di quelle scritte su un foglietto con una matita. Gin, la sostituta di Babi del primo libro, mi sembra una stalker più che una ragazza innamorata. Insomma, non lo consiglio assolutamente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Vuoto e banale, 14-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Potrei consigliarlo a un lettore giovanissimo, ma onestamente ritengo che il libro sia assolutamente non costruttivo, esalta la banalità, il sesso adolescenziale a tutti i costi, non si potrebbe neppure definire "romanzo rosa"! La tecnica narrativa, poi, è scadente e Moccia privo di idee e creatività.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Ho voglia di te, 07-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Stimo particolarmente Federico Moccia e ho letto la maggior parte dei suoi romanzi... Ma no, questo non mi convince. Sono incredibilmente romantica e questo finale non mi appassiona assolutamente. Avrei voluto una fine diversa, e assolutamente positiva... Preferisco senza dubbio ''Tre metri sopra al cielo' '
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Ho voglia di te, 29-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro lo ho apprezzato molto di più rispetto a "Tre metri sopra il cielo". Nonostante molti siano rimasti delusi dalla fine della storia tra Babi e Step, per me è stato meglio così: Gin ha portato un soffio di freschezza e poi non tutte le storie vanno a finire per il meglio ed era l'ora che un romanzo non avesse un lieto fine (mi riferisco a "Tre metri sopra il cielo") .
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Perde per i dettagli di cattivo gusto, 17-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Per i fan di Babi questo è un duro colpo, ma alla fine la cosa migliore sia per lei che per Step era rifarsi una vita. Gin arriva come un soffio di freschezza a rinnovare questa storia ormai tragica, ma i nostri vecchi protagonisti non hanno ancora chiuso il capitolo del loro amore, rischiando di mandare in malora le loro nuove vite.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Ho voglia di te, 27-09-2011, ritenuta utile da 1 utente su 4
di - leggi tutte le sue recensioni
Se fosse possibile è persino peggio del primo libro, generalmente i seguiti non sono mai all'altezza, ma data la pochezza del precedente, questo sfiora il ridicolo. Babi viene fatta diventare quasi una poco di buono per spingerci a tifare per la nuova protagonista gin. Il libro è scritto un tantino meglio di tre metri sopra il cielo, ma la trama è peggiorata visibilmente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Da leggere!, 08-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Dopo il successo di "Tre metri sopra il cielo" ecco che Federico Moccia torna con una nuova storia appassionante, un romanzo obbligatorio per tutti coloro che hanno amato la storia di Babi e di Step. Moccia rapisce con le sue trame adolescenti ed adulti. Il grande successo del libro ha permesso anche la sua trasposizione sul grande schermo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Bello, consigliato!, 30-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Il seguito di Tre metri sopra il cielo lo immaginavo molto diverso, però andando avanti nella lettura ho capito che cosa l'autore ti vuole raccontare e, quindi, dove ti vuole portare. Inserisce il personaggio di Gin carina, solare e allegra, con un bel finale inaspettato. Forse è meno smielato del precedente, ma ad ogni modo lo consiglio anche questo a tutti!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Seguito, 29-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
È il seguito del libro tre metri sopra il cielo che ha segnato, comunque la si pensi una pagina nei libri per adolescenti. Step è alle prese sempre con il suo amore e riscirà a convivere ancora co i suoi dubbi? Il libro, come il primo, è molto scorrevole e si legge volentieri fin dalla prima pagina.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Ho voglia di te (33)