Il giardino di cemento

Il giardino di cemento

4.0

di Ian McEwan


  • Prezzo: € 9.50
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Ian McEwan:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  4.0 (3.8 di 5 su 11 recensioni)

4.0Una ironia feroce e crudele, 16-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
"La mamma è morta" e quattro giovani ed un bambino, tutti fratelli, si trovano improvvisamente in solitudine, e dimenticati da tutti, in una palazzo di periferia con un grande cortile e il cadavere della madre custodito in cantina. E' il mio primo romanzo di McEwan: mi ha entusiasmato per la vicenda del libro, presentata in maniera feroce, cruda ed efficace. I personaggi, ognuno a proprio modo delittuoso, che tessono silenziosamente una storia all'apparenza impossibile da sopportare ma che fornisce una emozionante lezione di vita.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Una storia perversa, 10-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Dire che con questo libro McEwan ha sbagliato il colpo forse è eccessivo, però non è di certo la sua miglior prova, almeno non a livello stilistico. Un plauso, invece, va alla trama, davvero originale e ben strutturata, con i suoi punti morbosi e oscuri, capaci di scioccare i più smaliziati. Un pugno allo stomaco non indifferente che non è consigliabile a chi si suggestiona facilmente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Delusione a metà, 10-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Romanzo che consacra McEwan tra i più grandi narratori moderni quanto a scrittura, dal punto di vista contenutistico trova un nucleo tematico al contempo originale e macabro, che lascia un po' a desiderare se correlato allo sviluppo della vicenda generale. Il giardino di cemento lascia un po' l'amaro in bocca e appare come un lavoro chiuso troppo frettolosamente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Bello ma inquietante, 09-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Una delle storie più terribili nelle quali mi sia mai imbattuto. Un romanzo breve (per fortuna) ma terribilmente affascinate, nonostante la vicenda sia alquanto funerea... La storia inquietante dell'amore tra due fratelli, di una famiglia distrutta, di una casa di periferia che nasconde al suo interno terribili e inconfessabili segreti...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Disturbante ed ipnotico, 07-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
McEwan torna a colpirmi, con questo piccolo libro pubblicato nel 1980, Il giardino di cemento. La scrittura è ipnotica, coinvolgente ed affascinante anche se in alcune parti non si può che provare fastidio o addirittura disgusto.
Al centro del racconto vi sono le dinamiche familiare di quattro fratelli lasciati praticamente in balia di se stessi: "Tante cose terribili vengono commesse da persone che non sono affatto terribili" scrive l'autore in quarta di copertina.
Una lettura disturbante, ma consigliata
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Inquietante, 16-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Inquietante, intrigante, tetro, sono i primi aggettivi che mi vengono in mente pensando a questo breve romanzo.
Quattro fratelli che potrei definire eufemisticamente problematici, legati da un terribile segreto e da un affetto strano e incestuoso; età diverse, inquietudini diverse.
McEwan con la solita classe e sapienza narrativa ci fa come "fluttuare" su una realtà che quasi realtà non è, e risolve tutto solo alla fine, con una sola frase. Bravissimo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Il giardino di cemento, 30-03-2011, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Chiaramente riesce ad avvincere il lettore fino alla fine. Duro e spietato questo romanzo di McEwan, dove però il nostro non dimostra la consueta abilità nel raccontare e nel far accettare al lettore anche le situazioni più estreme e scabrose. Storia di abbandono, di disgregazione (fisica e morale), di apatia, di un disperato tentativo di aggrapparsi alla vita. Con le ultime pagine sono terribili nella loro crudezza.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Morbosità, 12-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
McEwan, mai noioso e mai scontato!
E' un libro intenso e spaventoso, McEwan ci racconta in modo crudo,tagliente, inquietante e allo stesso tempo affascinante la storia di quattro fratelli che apparentemente sono normali, ma che in realtà esasperati dagli eventi sono portati ad atti di cattiveria e di morbosità spaventosi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Il giardino di cemento (McEwan), 11-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Uno dei miei romanzi preferiti. Il tema è crudo e forte, ma la delicatezza con cui McEwan affronta la psicologia dei personaggi e la drammaticità della situazione lo eleva a capolavoro assoluto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Tremendamente bello!, 30-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Solo McEwan riesce a prendere e trattare un tena di tragedia, racconatare la lenta e insesorabile degradazione di una intera famiglia e farne poi un capolavoro di leggerezza che ti tocca il cuore con soavità, senza disturbare, ma restandoti incollato addosso per sempre.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Per stomaci forti, 25-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un vero e proprio pugno allo stomaco questo libro. Un noir che lascia il segno a lungo. Il lettore viene disorientato e fa davvero fatica a mettere a fuoco certe dinamiche; quando ci riesce è già stato catturato dall'inquietudine.
Ritieni utile questa recensione? SI NO