€ 12.39
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Disponibile in altre edizioni:

Esco a fare due passi
Esco a fare due passi(2016 - brossura)
€ 11.00 € 9.35
Disponibilità immediata
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Esco a fare due passi

Esco a fare due passi

di Fabio Volo


Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Arcobaleno
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2001
  • EAN: 9788804483946
  • ISBN: 8804483946
Il protagonista di questo libro è Nico. Ventotto anni, un lavoro di deejay radiofonico, un discreto successo con le donne, Nico vive una vita felice, ma si sente profondamente immaturo, un adolescente intrappolato nel corpo di un uomo e senza alcuna volontà di crescere. Come un bambino, del tutto privo di pudori e inibizioni, Fabio Volo ci accompagna in un divertente viaggio nell'universo giovanile, il proprio corpo come unica bussola. Parlando di sesso, canne, musica e amicizia. Verità, aneddoti divertenti, rivelazioni e tanta sincerità.

Note su Fabio Volo

Fabio Volo, nome d'arte di Fabio Bonetti, nasce il 23 giugno 1972 a Calcinate, in provincia di Bergamo. Il suo esordio come scrittore è preceduto da altre numerose attività che lo hanno reso uno dei protagonisti del panorama mediatico italiano. Dopo aver preso la licenza di scuola media, inizia a lavorare come panettiere nella panetteria di famiglia per poi tentare la carriera musicale, prima come batterista e poi come cantante incidendo alcuni singoli per la casa discografica bresciana Media Records. Nel 1996 fa la sua prima apparizione nel mondo radiofonico diventando presto uno dei personaggi di punta di Radio Capital. L'esordio in televisione avviene nel 98, quando conduce accanto a Simona Ventura e Andrea Pellizzari il programma di Italia 1 "Le iene". Nel 2000 torna in radio, questa volta per Radio Deejay, dove conduce il seguitissimo programma "Il volo del mattino" e inizia anche la sua attività come scrittore pubblicando il suo primo romanzo dal titolo "Esco a fare due passi", che vende 300.000 copie. Nel 2001 inizia la collaborazione con MTV e La7. I programmi che condurrà per MTV sono "Ca' Volo" (2001), "Italo-spagnolo" trasmesso in diretta da un attico a Barcellona (2006), "Italo-francese" in diretta da Parigi (2007) e Italo-americano, dagli Stati Uniti (2008). L'esordio nel mondo del cinema è del 2002 con "Casomai" di Alessandro D'Alatri, a cui segue "La Febbre", "manuale d'amore 2", "Bianco e nero" e "Matrimoni e altri disastri". La sua attività come scrittore prosegue parallelamente agli impegni radiofonici e televisivi. Il suo secondo libro, "E' una vita che ti aspetto" esce nel 2002. Nel 2006 pubblica "Un posto nel mondo" a cui seguono "Il giorno in più" (2007), "Il tempo che vorrei" (2009) e "Le prime luci del mattino", del 2011, anno in cui esce anche il film "Il giorno in più" tratto dal suo omonimo romanzo e in cui recita nel ruolo di protagonista. Collabora con importanti riviste e ha all'attivo alcune raccolte di CD musicali.  

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Fabio Volo:

Voto medio del prodotto:  3.0 (3.3 di 5 su 4 recensioni)

3.0Leggerezza!, 15-02-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
Il primo libro di Fabio Volo è sicuramente anche il più leggero, direi un libro fatto di cose così comuni da caderci dentro e pensare ad ogni pagina "è così anche per me" oppure "ah, ma non succede solo a me?".
Un libro decisamente facile da leggere e che sicuramente regala qualche sorriso.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Il primo volo, 31-01-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho letto questo libro da ventenne e forse è quello che mi ha portato ad apprezzarlo.
Leggo commenti negativi riguardanti questo romanzo ma va anche compreso che si tratta della prima opera di Volo e che anche lui aveva qualche annetto (ed esperienza) in meno.
Questo non vuole essere un capolavoro letterario né una pietra miliare. Va preso per quello che è, con leggerezza. A me è piaciuto molto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Esco a fare due passi, 02-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Qualcuno considera Volo una lettura per "spegnere" il cervello. Niente di più vero! Spegnerlo per non riaccenderlo più. Molti si rivedono nel protagonista e come non capirli! Il romanzo (se così si può chiamarlo) racconta passaggi che ogni persona affronta nella sua vita prima o poi e lo fa in maniera scontata e banale senza grattare mai sulla superficie.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Volo è un cae, 13-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Esco a fare due passi
I libri di Volo si possono leggere ad una sola condizione imprescindibile: partire dal fatto che Fabio Volo non è uno scrittore. Solo così si evita un forte senso di orticaria sfogliando le pagine.
Esco a fare due passi è il primo e sicuramente il più spassoso "romanzo" che abbia scritto. Il diario di un ragazzone di quasi trent'anni che annota la propria vita fatta di sogni, di esperienze spicciole e di amore che tarda ad arrivare. Molto godibile in estate, magari sotto l'ombrellone e senza troppe pretese. Strappa sorrisi e qua e là qualche spunto di riflessione
Ritieni utile questa recensione? SI NO