€ 9.50
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Dalia nera

Dalia nera

di James Ellroy

4.5

Prodotto momentaneamente non disponibile
Non si muovono certo in un mondo di illusioni Lee e Dwight, poliziotti, pugili, amici. Eppure il pericolo più grave per loro non arriva dalla folla di relitti umani e delinquenti che li circondano, né dalla violenza e dalla corruzione di Los Angeles, né da Kay, la donna di cui entrambi sono innamorati. È un orrido delitto a sconvolgere per sempre la loro vita: il massacro di Elizabeth Short, la "Dalia Nera", ragazza leggera, allegra, imprudente, prostituta a tempo perso. Una delle tante vittime consenzienti dello show business e soprattutto di sé stessa. E quando Lee scompare misteriosamente, per Dwight le indagini si trasformano in una tremenda ossessione.

Note su James Ellroy

James Ellroy è lo pseudonimo utilizzato dallo scrittore statunitense Lee Earle Ellroy. Nato a Los Angeles il 4 marzo del 1948, l’infanzia di Ellroy viene turbata quando, nel 1958, sua madre Geneva viene assassinata a El Monte, luogo in cui la donna si era trasferita con il figlio in seguito al divorzio con il marito. Il delitto, rimasto irrisolto, unito ad un libro poliziesco “The Badge” di Jack Webb e al caso della “Dalia Nera”, altro delitto senza colpevole, furono elementi che contribuirono alla formazione dello scrittore. Dopo aver lasciato la scuola senza terminare gli studi, Ellroy a 17 anni perde anche il padre. Dopo essersi arruolato come volontario, inscena un esaurimento nervoso e viene congedato. Al congedo segue un periodo di totale sregolatezza. Fa abuso di alcol e droghe, conduce una vita da vagabondo e si dedica a piccoli furti, venendo arrestato più volte. Intanto però continua a leggere, in particolare si appassiona ai thriller e ai romanzi gialli. Il 1975 è l’anno in cui inizia a cambiare vita. Scrive il suo primo romanzo, “Prega Detective”, a cui, negli anni Ottanta, faranno seguito i romanzi denominati “tetralogia di Los Angeles”, che sono “Dalia nera”, “Il grande nulla”, “L.A. Confidential” e “White Jazz”. Il romanzo “L.A. Confodential” verrà successivamente trasposto in un omonimo film di successo diretto da Curtis Hanson, e interpretato da Kim Basinger, la quale ha vinto un Oscar come migliore attrice non protagonista. Altre sue opere verranno trasposte, tra cui “Dalia Nera”, con la regia di Brian De Palma. A queste prime opere ne sono seguite altre, che hanno reso Ellroy uno scrittore di fama internazionale. Dopo aver vissuto per un periodo a Kansas City, nel 2006, in seguito al divorzio con la seconda moglie, James Ellroy è tornato a Los Angeles, dove attualmente vive e lavora.
 

Prodotti correlati:

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di James Ellroy:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Dalia nera e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.3 di 5 su 3 recensioni)

4.0Coinvolgente, 30-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo romanzo è il primo che leggo di Ellroy conosciuto grazie alla sua fama mondiale di vero e proprio maestro del genere.
La storia narrata intreccia fatti reali ed inventati come nella miglior tradizione, con uno stile diretto, crudo, spietato, appassionando il lettore fino alla fine.
Ne è stato tratto anche un film per la regia di De palma
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Dalia nera, 21-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Il suo migliore e uno dei più bei romanzi gialli che abbia letto. Duro, cinico e coinvolgente. Romanzo complesso, strutturato con grande accuratezza e con scene da antologia in apertura e chiusura del libro. Coinvolge e trascina i lettori nel caso della Dalia tenendoli avvinti e col fiato sospeso fino all'ultima pagina. Straordinarie le descrizioni dei personaggi. Purtroppo il film di De Palma che è in arrivo non è riuscito a rendere giustizia al romanzo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Nero come il buio, 12-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un thriller oscuro, ambientao in una delle città più controverse, Los Angeles. Chi ha ucciso la Dalia Nera?
Un ottimo romanzo, in cui il bene e il male hanno contorni indefiniti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO