€ 18.60
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Dalia nera

Dalia nera

di James Ellroy

4.0

Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Omnibus
  • Traduttore: Lorenzin L.
  • Data di Pubblicazione: settembre 2006
  • EAN: 9788804563044
  • ISBN: 8804563044
  • Pagine: 418
Non si muovono certo in un mondo di illusioni Lee e Dwight, poliziotti, pugili, amici nonostante tutto. Eppure il pericolo più grave per loro non arriva dalla folla di relitti umani e delinquenti che li circondano, né dalla violenza e dalla corruzione di Los Angeles, né da Kay, la donna da cui entrambi sono attratti ma che non li divide né li fa sentire rivali. È un orrido delitto a destabilizzarli, ribaltando in modo definitivo la loro vita: il massacro di Elizabeth Short, che i giornali si affrettano a battezzare Dalia Nera. È una prostituta a tempo perso, una vittima conseziente dello show business e soprattutto di se stessa, una ragazza leggera, allegra, imprudente.

Note su James Ellroy

James Ellroy è lo pseudonimo utilizzato dallo scrittore statunitense Lee Earle Ellroy. Nato a Los Angeles il 4 marzo del 1948, l’infanzia di Ellroy viene turbata quando, nel 1958, sua madre Geneva viene assassinata a El Monte, luogo in cui la donna si era trasferita con il figlio in seguito al divorzio con il marito. Il delitto, rimasto irrisolto, unito ad un libro poliziesco “The Badge” di Jack Webb e al caso della “Dalia Nera”, altro delitto senza colpevole, furono elementi che contribuirono alla formazione dello scrittore. Dopo aver lasciato la scuola senza terminare gli studi, Ellroy a 17 anni perde anche il padre. Dopo essersi arruolato come volontario, inscena un esaurimento nervoso e viene congedato. Al congedo segue un periodo di totale sregolatezza. Fa abuso di alcol e droghe, conduce una vita da vagabondo e si dedica a piccoli furti, venendo arrestato più volte. Intanto però continua a leggere, in particolare si appassiona ai thriller e ai romanzi gialli. Il 1975 è l’anno in cui inizia a cambiare vita. Scrive il suo primo romanzo, “Prega Detective”, a cui, negli anni Ottanta, faranno seguito i romanzi denominati “tetralogia di Los Angeles”, che sono “Dalia nera”, “Il grande nulla”, “L.A. Confidential” e “White Jazz”. Il romanzo “L.A. Confodential” verrà successivamente trasposto in un omonimo film di successo diretto da Curtis Hanson, e interpretato da Kim Basinger, la quale ha vinto un Oscar come migliore attrice non protagonista. Altre sue opere verranno trasposte, tra cui “Dalia Nera”, con la regia di Brian De Palma. A queste prime opere ne sono seguite altre, che hanno reso Ellroy uno scrittore di fama internazionale. Dopo aver vissuto per un periodo a Kansas City, nel 2006, in seguito al divorzio con la seconda moglie, James Ellroy è tornato a Los Angeles, dove attualmente vive e lavora.
 

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di James Ellroy:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Dalia nera e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4.2 di 5 su 5 recensioni)

5.0Trame mozzafiato, 10-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Narrazione organica e suprema, curata nei minimi dettagli con grandissimo scrupolo. Ellroy presenta delle trame fittissime, organizzate attorno all'omicidio di Elizabeth Short, la "Dalia Nera". Ottimo lo stile narrativo, scorrevole e fresco, spesso dialogico, per addentrarsi meglio nelle dinamiche degli avvenimenti. Un cult.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Un grande noir, 04-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Dalia nera è forse uno dei noir più famosi degli ultimi 30 anni. Le tematiche trattate sono tutte interessanti: l'amicizia tra i due protagonisti, l'ossessione per questa fuggevole Dalia Nera, omicidi e prostituzione. Tutto scritto con classe, con uno stile unico. L'unico difetto è un'eccessiva pesantezza in alcuni passaggi, ma nulla che mini realmente la solidità di un noir che ha fatto storia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Dalia nera, 19-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho amato leggere questo libro. Non so nemmeno come descrivere le sensazioni che mi ha dato, e il dispiacere nell'arrivare, dopo un paio di intensi giorni in cui ci ho passato sopra ogni secondo libero, alla fine!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Dalia nera, 11-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
E' un campionario dell'universo di questo autore. Consiglio di leggerlo subito prima o subito dopo "I miei luoghi oscuri". Per capire a fondo l'ossessione di Ellroy con questo caso, e le analogie con la sua storia personale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Dalia nera, 03-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Il primo romanzo di Ellroy che ho letto sa mixare a giuste dosi thriller, poliziesco e giallo.
Ambientato nella Los Angeles degli anni '40,l'atmosfera "noir" ti avvolge dall'inizio alla fine. Io personalmente l'ho letto tutto d'un fiato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO