L' ultima lacrima

L' ultima lacrima

3.0

di Stefano Benni


  • Prezzo: € 7.50
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Venti racconti tragicomici sull'Italia di oggi: i mostri degli anni passati, i mostri contemporanei, e soprattutto i mostri che potrebbero invaderci domani, e che forse possiamo ancora combattere.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Stefano Benni:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  3.0 (2.9 di 5 su 8 recensioni)

3.0Sarcastico, amaro, ironico, 06-02-2013
di - leggi tutte le sue recensioni
Penso, da sempre, che Benni sia un genio. Però, a volte, vuole strafarsi, portando personaggi, vicende e lettore all'esasperazione. Tre stelle perché alcuni racconti li ho trovati immaginiciosi e fino a quando ho letto quelli ero degustibusissima che questo fosse un piccolo capolavoro; purtroppo, per alcazti, però, soprattutto verso la fine, ho faticato moltissimo a compenetrarlo e non mi è piaciuto più! In certi racconti ho faticato ad junjere alla fine, altri li ho proprio jumpati in tronco. Non è un libro che consiglierei ermeneuticamente. Cionondimeno, alcuni brani risultano interessanti. Troppo pochi, però, per cambiare il giudizio sull'intero libro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Pillole di Benni, 15-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Collezione di racconti in cui si trovano tutti gli argomenti cari a Benni, l'arroganza dei potenti (che spesso trapassa nel grottesco) , il gusto per il paradosso, la critica semiseria del consumismo e dei mali degli italiani. Brevi racconti in cui qua e là compaiono dei lampi di genio, ma certamente non siamo al livello del leggendario Bar Sport.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Ironico, ma da rivedere, 18-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Una prova che non va oltre la sufficienza quella realizzata da Benni con questa raccolta; i racconti - venti in tutto - non convincono troppo e sono sorretti solo da una scrittura scorrevole e piacevole e da quell'ironia che solo l'autore bolognese sa tirar fuori dalle sue narrazioni. Una raccolta a mio modo di vedere affrettata, solo per i fan più sfegatati.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0TRAGICOMICHE, 11-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Stefano Benni prsenta una serie di venti racconti inverosimili, frutto di una fantasia estrema e senza limiti. In modo surreale, con aspetti quasi di lucida follia, vengono presentati al lettore "mostri" del passato e del presente ed anche di un temibile futuro. Per chi ama il genere, un appuntamento che non deluderà le aspettative.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Niente di speciale, 17-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Stefano Benni sa usare bene l'ironia per far ridere il lettore e "convincerlo" a portare a termine i suoi libri secondi me; a mio giudiio infatti se mancasse questa chiave ironica, i libri sarebbero davvero di poco conto...
Le storie di Benni sono piene di luoghi comuni, anche se immagino che questa sia spesso una scelta dell'autore, ma alla lunga stancano il lettore...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Racconti surreali di Benni, 28-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro raccoglie venti racconti brevi, scritti con la solita maestria. Mescola racconti di poche pagine e più leggeri, come "Coincidenze", a storie un poco più corpose che mescolano ironia ma che illustrano in chiave caricaturale (non senza qualche sorriso amaro) la nostra società, come "Fratello Bancomat".
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Divertentissimo, 04-07-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro, attraverso il ribaltamento della prospettiva comune, offre amari spunti di rifflesione sulla realtà attuale: in un mondo ingiusto e corrotto, sono le macchine, la cui invadente presenza, genera spesso nell'uomo contemporaneo inquietudine e disagio ad agire secondo valori normali... Testo molto particolare che attira l'attenzione fino all'ultima parola, lo consiglio !
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0L'ultima lacrima, 10-11-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Devo ammettere che, pur non amando in modo particolare i libri di racconti, ho apprezzato la stile Benni.
L'Italia di ieri (e anche di oggi) rappresentata in venti brevi storie sapientemente miscelate con sarcasmo e amara satira umoristica.
Tre abbondante.
Ritieni utile questa recensione? SI NO