La sposa liberata

La sposa liberata

4.5

di Abraham Yehoshua


  • Prezzo: € 19.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Yohanan Rivlin insegna storia mediorientale all'Università di Haifa ed è felicemente sposato con Haghit, giudice distrettuale, calma e razionale. Da cinque anni, però, Rivlin si macera nell'ansia: non riesce a sopportare il dolore del figlio Ofer, ripudiato dalla moglie Galia, ed è convinto che il divorzio tra i due sia stato causato da un segreto tenuto nascosto. Quando il padre della donna muore improvvisamente, Rivlin ne approfitta per riannodare i legami con la famiglia della ex nuora. Iniziano così le sue visite, le sue indagini, di cui Haghit e Ofer non devono sapere nulla.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Abraham Yehoshua:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  4.0 (4.3 di 5 su 4 recensioni)

4.0Ossigeno per l'anima , 22-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Complesso, a volte di difficile comprensione. Non sapremo mai come il cuore della vicenda si dipanerà, ma le esistenze a corredo del nucleo ci ripagano abbondantemente della carenza narrativa. Una storia intrecciata sul filo della problematica medio-orientale che si svolge sopra i personaggi che ce li rende prossimi e tutti accettabili nelle loro differenze.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Complesso, a volte difficile, 02-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un romanzo impegnativo anche se la tecnica narrativa dell'autore me ne ha facilitato la lettura rendendola anzi appassionante e molto interessante. La trama del romanzo si arrichisce con prose e racconti e in bilico con considerazioni sulla questione israeliana-palestinese nella quale vengono trainati i vari personaggi, soprattutto Rivlin conoscitore della cultura araba. Dunque un romanzo intenso, colmo di descrizioni anche dei luoghi oltre che dei pensieri dei protagonisti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0La sposa liberata, 28-02-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Libro agile e asciutto un po' per tutti i gusti, consigliato da leggere sulla spiaggia. Il bisogno di sapere, di chiarire le cose, di mantenere il controllo su tutto, spesso ci porta ad azioni inconsulte che aumentano l'entropia generale e provocano solo ulteriori disagi nelle persone con cui veniamo in contatto. Questo secondo me è ciò che dovrebbe concludere il lettore di questo bel romanzo, dopo aver assistito all'inutile agitarsi del professor Rivlin che tenta di scoprire i motivi del naufragio del matrimonio del figlio. Inutilmente la salda (e un po' monotona) moglie Haghit, il saggio servitore arabo Fuad, la stessa famiglia della sua ex nuora cercano di dissuaderlo; ma ci penserà il corso delle cose a lasciarlo insoddisfatto. A questo tema portante del romanzo si intreccia quello del disperato amore di Rashid per la cugina Samaher, che costituisce la parte più drammatica - laddove quella di Rivlin vira per lo più in commedia - e che ha un epilogo tragico e al contempo fatale, inaspettato quanto efficace. Yehoshua racconta col suo stile distaccato e poco empatico rispetto ai suoi personaggi (quelli comunque "trattati meglio" mi sembrano proprio i due arabi israeliani Rashid e Fuad, comunque), come un vecchio saggio che scrolla la testa di fronte all'assurdo agire dei cittadini della sua nazione lacerata e incomprensibile.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Capolavoro, 25-07-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Considero una fortuna aver letto questo libro, davvero bello come trama e scritto come solo uno dei più grandi scrittori del nostro tempo sa fare. Lo consiglio vivamente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO