Nel segno della pecora

Nel segno della pecora

3.5

di Haruki Murakami


  • Prezzo: € 19.50
  • Nostro prezzo: € 16.57
  • Risparmi: € 2.93 (15%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
 Questo prodotto appartiene alla promozione  Einaudi

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

"In una semplicissima newsletter, un giovane agente pubblicitario inserisce la fotografia, in apparenza banale, di un gregge: uno degli animali, una pecora bianca con una macchia color caffè sulla schiena, suscita tuttavia l'interesse di un inquietante uomo vestito di nero, stretto collaboratore del Maestro, un politico molto potente i cui esordi si perdono nel torbido passato coloniale giapponese. Al giovanotto viene affidato l'incarico - ma si tratta in sostanza di un ordine - di ritrovare proprio quella pecora: unico indizio, la foto in questione, ricevuta per posta dal Sorcio, un amico scomparso da anni. Accompagnato da una ragazza con le orecchie bellissime e dotata di poteri sovrannaturali, attraverserà tutto il Giappone sino a raggiungere la gelida regione dello Hokkaido, vivendo una vicenda mirabolante e al tempo stesso realistica nella descrizione di luoghi e circostanze. Considerato l'esordio letterario di Murakami, 'Nel segno della pecora' introduce molti dei temi cari all'autore: la solitudine dell'uomo, l'arroganza e lo strapotere della politica, la nostalgia per l'atmosfera esaltante degli anni Sessanta, la passione per il rock e il jazz, l'irrompere del surreale nella prosaicità della vita quotidiana. Un romanzo che ci trasporta in uno di quegli scenari onirici che nelle storie di Murakami fanno da cassa di risonanza ai nostri dubbi e alle nostre ansie più profonde." (Antonietta Pastore)

In sintesi

Sotto il segno della pecora inizia come tante altre storie: il protagonista, un pubblicitario trentenne, viene lasciato dalla moglie e vive le sue giornate immerso nella monotonia. Un giorno, però, realizza una campagna pubblicitaria che utilizza la fotografia di un gregge di pecore al pascolo, e una di queste pecore, identificabile per via di una macchia a forma di stella sulla fronte, viene riconosciuta come quella responsabile di aver preso possesso di un uomo politico molto potente, il Maestro; questi è gravemente malato e il nostro protagonista si trova obbligato a partire per ritrovare entro un mese la pecora incriminata, fotografata tempo addietro da un suo vecchio amico, il Sorcio, latitante da qualche anno. Insieme a una ragazza dalle orecchie così belle da spingerla a tenerle sempre coperte per mostrarle solo nell'intimità, il narratore inizia una caccia che lo porterà da Tokyo, dove vive l’anziano Professore delle Pecore, a Sapporo, per finire in cima alle gelide montagne a nord di Hokkaido, dove troviamo l'Uomopecora e il Sorcio.

Note sull'autore

Haruki Murakami nasce a Kyoto, il 12 gennaio 1949. Nel corso dell’anno successivo i suoi genitori, entrambi insegnanti di letteratura giapponese, si trasferiscono a Kobe, dove lo scrittore trascorre gli anni dell’infanzia e dell’adolescenza in un clima vivace e pieno di stimoli culturali. Da sempre diviso fra due grandi passioni – la musica e la letteratura – dopo essersi laureato alla prestigiosa Università Waseda, apre a Tokyo insieme alla moglie un piccolo jazz club, il Peter Cat. La vocazione alla scrittura arriva soltanto qualche anno dopo, verso la fine degli anni '70: da quel momento comincia per Murakami un nuovo percorso, che lo porta ad essere riconosciuto oggi come uno dei più grandi narratori contemporanei, letto e tradotto in tutto il mondo e amato da un’intera generazione per la complessità e la profondità quasi onirica delle sue storie.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Nel segno della pecora acquistano anche Morte in mare aperto e altre indagini del giovane Montalbano di Andrea Camilleri € 11.90
Nel segno della pecora
aggiungi
Morte in mare aperto e altre indagini del giovane Montalbano
aggiungi
€ 28.47

I libri più venduti di Haruki Murakami:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  3.5 (3.6 di 5 su 19 recensioni)

4.0Piacevole, 27-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Uno dei primi testi scritti da questo grande scrittore. Un Romanzo molto piacevole e surreale che riesce a fondere insieme la sfera del reale e quella dell'onirico. La trama è toccante e semplice, intuitiva ma senza orma di dubbio appassionante, piena di eprsonaggi carismatici e molto interessanti. Consigliato!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Meraviglioso, 22-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Tra i primi e i migliori scritti dell'autore giapponese. Lo stile è surreale, profondo e avvolgente. Il ritmo di scrittura è sì lento ma al contempo avvolgente e il lettore non faticheà alcunchè ad arrivare al termine della lettura. Il perfetto connubbio tra reale e onirico e sicuramente una perfetta chiave di lettura per interpretare il romanzo!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Meraviglioso, 22-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un testo agli esordi di una scrittura ancora non troppo amtura e che encessita ancora di grande revisione. Tuttavia piacevolissimo e anche molto scorrevole, tant'è vero che il lettore ne è fin da subito preso e affascinato, soprattutto dalla trama, un misto di realismo e di sogno, un connubbio geniale quanto perfetto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Piacevole, 11-05-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Uno dei primi testi dello scrittore giapponese. Nel segno della pecora è'un testo bellissimo e molto profondo, ma non lo definirei il capolavoro dello scrittore giapponese. Infatti il testo in questione ha certamente una lettura piacevole ma è poco incalzante, dettata dal fatto che manca di tensione narrativa, oltre che di un ritmo a tratti legnoso e molto lineare. Comunque sia valido.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Uno dei primissimi romanzi di Murakami, 08-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho amato il modo di scrivere di Murakami, lieve e scorrevole ma mai superficiale. Il secondo romanzo letto di questo autore, dopo "After Dark". Seppur mi abbia rimasto un buon ricordo, "Nel segno della pecora" mi ha appassionato di più dello scritto precedente, mi ha trascinato, a dire il vero, lasciandomi un sentimento di vuoto nel momento in cui ho concluso la lettura. Sicuramente da rileggere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Un viaggio dentro se stessi, 06-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
E' il primo libro che giunge in Italia di questo scrittore. Possiamo dire, quasi sicuramente, che in quest'opera vi sia una sorta di riassunto di tutti i temi che tratterà poi in seguito. E' un po' l'antipasto dello stile di Murakami. Si può notare anche alcune somiglianze, che lo rendono quasi un prequel, di un altro suo libro ''Dance Dance Dance' '.
Il viaggio che il protagonista sarà obbligato a fare, lo porteranno a rendersi conto chiaramente di che cos'è la vita e di come continuare a viverla. Lo stile, a parer mio, è sempre il solito. Non c'è una differenza così abissale tra questo libro e gli altri. Rimane una lettura piacevole e molto interessante, tra l'irrealtà che ci circonda ogni giorno.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Nulla d'eccezionale, 02-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Nel segno della pecora è un libro che non mi ha entusiasmato particolarmente. Direi che lo stile di Murakami qui mostra delle incertezze. Sicuramente è piacevole leggerlo ma credo che manchino degli spunti significativi che diano possibilità al libro di decollare veramente. Rimane comunque piacevole, ma non un successo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Incerto, 01-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Murakami propone una storia originale ma priva di forti slanci. Significativa la scrittura, unico motivo valido e plausibile per cui bisogna comprare i libri dello scrittore in questione, ma manca di intensità e passione. Non convince pienamente eppure ci sono i buoni propositi che permettono al libro di avere una certa valenza.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Insomma, 13-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro con una storia originale ma che poteva essere sviluppata molto meglio, invece l'autore lo rende pesante e poco avvincente. La storia scorre poco. Lo consiglio per un lettura abbastanza impegnativa, non di svago, ma di riflessione anche profonda per chi ne coglie il senso. Tipico stile degli autori orientali. Poco consigliato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Nel segno della pecora, 24-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Pensavo che lo scrittore giapponese non potesse migliorarsi così tanto in poco tempo. E dato che ognuno ha il suo patrimonio interiore di parole, e che basta una sillaba per creare rimandi, dico che a me questo libro ha fatto tornare in mente una poesia di Emily Dickinson. Un rinvio al non cercare il senso perché, forse, il senso, dopotutto e nonostante tutto, non c'è. Neppure in un dolore perfetto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Fantastica, 09-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Una storia dalla trama fantastica, pura fantasia rasente l'assurdo. Per trovare una pecora un ragazzo attraversa quasi tutto il Giappone per arrivare in una zona montuosa deserta, dove incontrerà la verità. E' proprio in racconti così "strani" che Murakami riesce a trasmettere con la sua scrittura una leggerezza e una poesia convincente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Nel segno della pecora , 09-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Prima opera di Murakami che era sparita dagli scaffali per molto tempo. La lunga attesa fortunatamente non è stata delusa: anche questo libro è bellissimo. L'autore riesce a creare anche in questo romanzo l'atmosfera onirica e surreale tipica dei suoi romanzi. La trama è labile, appena accennata, basta un pretesto per partire (come spesso capita nelle sue opere) e poi parte la fantasia più sfrenata: il bello dei romanzi di Murakami è il modo in cui l'autore riesce a scrivere quello che succede, il modo in cui riesce a rendere plausibile anche l'inverosimile più spinto. Ecco che allora appare "normale" che una pecora (lo spirito della pecora) possa entrare in un uomo e manipolarlo secondo il suo volere ed i suoi piani; che l'"uomo pecora" appaia e scompaia dal rifugio in montagna, ma senza essere riflesso dallo specchio. Questo romanzo secondo il mio parere non è il migliore di Murakami ma è pur sempre di straordinario livello.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Nel segno della pecora (19)