€ 9.40€ 10.00
    Risparmi: € 0.60 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Ritratto di un assassino. Jack lo Squartatore. Caso chiuso

Ritratto di un assassino. Jack lo Squartatore. Caso chiuso

di Patricia D. Cornwell

3.5

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar bestsellers
  • Traduttore: Valla R.
  • Data di Pubblicazione: giugno 2004
  • EAN: 9788804532767
  • ISBN: 8804532769
  • Pagine: 398
  • Formato: brossura
Patricia Cornwell, da sempre interessata al caso di Jack lo Squartatore, il serial killer che nel 1888 uccise brutalmente cinque donne nella nebbia della Londra vittoriana, ricostruisce la morbosa psicologia di una mente criminale e dà nome e volto al colpevole. Sarebbe il pittore impressionista Walter Sickert, inesorabilmente riportato in vita per rispondere dei suoi crimini, prova dopo prova. Il libro è la storia di un'indagine durata anni, che si legge come un romanzo.

Note su Patricia Cornwell

Patricia Cornwell nasce a Miami il 9 giugno 1956. E' discendente di Harriet Beecher Stowe, l'autrice de "La capanna dello zio Tom". Trascorre un'infanzia difficile, dopo la separazione dei genitori, la madre soffre di crisi depressive e lascia Patricia e gli altri due figli in affidamento a due missionari cristiani. A 18 anni l'autrice soffre di anoressia e viene ricoverata nello stesso ospedale psichiatrico che ospitò la madre. Studia presso il Davidson College, nel North Carolina, dove nel 1979 si laurea in Letteratura Inglese. Dopo una lunga carriera giornalistica, ha lavorato come analista informatico presso l'ufficio di medicina legale della Virginia, per poi raggiungere il successo nella narrativa con i romanzi polizieschi incentrati sulla figura di Kay Scarpetta, un medico legale che l'autrice ha costruito traendo ispirazione dalla sua esperienza di vita. Il primo romanzo dove Kay Scarpetta è protagonista viene pubblicato nel 1990 e si intitola "Postmortem". A questo primo romanzo ne seguiranno altri, che riscuoteranno un enorme successo sia di pubblico sia di critica. Oltre alla serie di Kay Scarpetta (15 episodi), Patricia Cornwell ha pubblicato altri romanzi e altre due serie, una con protagonisti Judy Hammer e Andy Brazil (3 episodi) e una con Win Garano (2 episodi). Patricia Cornwell è oggi una delle più note scrittrici al mondo.
 

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Ritratto di un assassino. Jack lo Squartatore. Caso chiuso acquistano anche Dizionario del Medioevo di Alessandro Barbero € 10.20
Ritratto di un assassino. Jack lo Squartatore. Caso chiuso
aggiungi
Dizionario del Medioevo
aggiungi
€ 19.60

Prodotti correlati:

I libri più venduti di Patricia D. Cornwell:


Voto medio del prodotto:  3.5 (3.4 di 5 su 10 recensioni)

4.0Brava la Cornwell, 20-10-2013
di - leggi tutte le sue recensioni
La Cornwell dimostra il suo valore a prescindere dall'avvincente e collaudato personaggio di Kay Scarpetta.
Il saggio sull'ipotesi della reale identità del primo serial killer della storia è coinvolgente, ben scritto e soprattutto argomentato in modo egregio.
La scrittrice espone la cronologia dei vari omicidi e il modus operandi portando alla luce prove e argomentazioni riguardo la presunta identità di Jack lo squartatore, un artista dall'infanzia difficile e tormentata da una grave malattia che lo avrebbe menomato.
Davvero un'ottima lettura, anche per chi non è un appassionato della saggistica o di storia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Macchè caso chiuso!, 30-11-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Coinvolgente la ricostruzione e la descrizione della Londra ottocentesca, accurata e scrupolosa, questo si. Per il resto invece la Cornwell si impunta su un sospettato a cui vuole a tutti i costi affibbiare gli omicidi di Jack The Ripper, con prove piuttosto labili anche se avvincenti. Una mossa che le ha fatto una buona pubblicità ma che non porta da nessuna parte, il primo "serial killer" moderno l'ha fatta franca.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Ritratto di un assassino, 21-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Interessante esperimento che riporta alla memoria il più spietato serial killer moderno. Tuttavia le forzature volte a dimostrare la sua tesi (dietro le vesti dello Squartatore si celerebbe il celebre pittore Walter Sickert) trasformano un'interessante inchiesta in una serie di ripetizioni il cui intento è cancellare i dubbi residui legati al caso. In realtà scorrendo altre fonti scopriamo che le prove addotte dalla Cornwell non sono così determinanti e il caso di Jack lo Squartatore rimane a tutt'oggi irrisolto. Affascinanti le parti che ricostruiscono la vita nei bassifondi ai tempi della Londra vittoriana, più pesanti da seguire le dissertazioni basate su congetture legate alla personalità di Sickert. Il libro è comunque decisamente interessante per la quantità di informazioni sul caso che contiene.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Non la migliore Cornwell, 20-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Premetto di aver letto diversi libri di Patricia Cornwell, ed in particolare alcuni romanzi con protagonista Key Scarpetta. Questo, che vorrebbe essere la soluzione del caso Jack Lo Squartatore, contrariamente agli altri non risulta particolarmente avvincente, ed in alcuni passaggi un po' ripetitivo...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Una sola tesi a distanza di 100 anni, 14-04-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
La Cornwell tratta i delitti di Jack lo Squartatore come se fosse lì nel periodo e nei momenti in cui si sono verificati. Si accomuna, per così dire, agli investigatori del tempo ma commettendo un grosso errore, ossia quello di seguire una sola pista. La traccia dell'autrice pare l'unica veritiera ed incontrovertibile, sebbene carica di ipotesi e non di prove. Dovizia di particolari nelle descrizioni degli omicidi, ma mancanza degli stessi sulle varie indagini della polizia e sui presunti killer. Affrontando un argomento così complesso ed a distanza di così tanto tempo non ci si può permettere, specie in mancanza di prove concrete, di prendere in considerazione una sola pista e di etichettarla come l'unica percorribile. Tale trattamento riduce un bel testo ad un ridicolo delirio di onniscienza, rendendolo mediocre.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Nelle vesti della detective..., 19-03-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Quello che Patricia Cornwell prova a fare in queste pagine è originale e innovativo: scoprire chi si celasse dietro lo pseudonimo di Jack lo Squartatore, sulla base di indizi e perizie da lei stessa ricercate e richieste. Un puzzle intricato ma interessante, assolutamente plausibile!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Interessante., 19-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Avvincente come un romanzo, questo libro della Cornwell è un'indagine a posteriori sull'identità del famigerato Jack lo Squartatore. Premetto che la tesi dell'autrice a mio avviso potrebbe anche stare in piedi però non mi ha convinto il fatto che lei non abbia proprio preso in considerazione le altre ipotesi ponendo la sua come unica possibile.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0interessante, 15-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Non ne sapevo molto sul caso di Jack lo Squartatore e devo dire che leggendo questo libro ho trovato molte notizie interessanti, l'autrice utilizza le più moderne tecnoche investigative per cercare di far luce su un caso mai risolto
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Ritratto di un assassino, 03-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
bello come descrizione minuziosa delle scene dei delitti. ma l'autrice è troppo occupata ad avvallare la sua ipotesi sull'identità dell'assassino, traendo conclusioni unicamente dimostrare la sua tesi
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Jack lo Squartatore, 23-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Nè da buttare nè da vantare, molto ripetitivo e forzato. Mi sono documentato su questo serial killer e la Cornwell no a quanto sembra.
Ritieni utile questa recensione? SI NO