€ 9.31€ 9.90
    Risparmi: € 0.59 (6%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Una nuvola d'ira

Una nuvola d'ira

di Giovanni Arpino

4.0

Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Torino, all'inizio degli anni Sessanta, è l'epicentro del boom economico. In un fine settimana che già indulge agli attuali riti dello svago e del consumo, tre operai, militanti comunisti, vanno incontro al proprio destino. Matteo, Angelo e Sperata sono i vertici di un triangolo d'amore e d'amicizia, ma rappresentano il naufragio di un'utopia esistenziale e politica. Vorrebbero sentirsi diversi, migliori dei propri compagni, ma scoprono di essere fragili e vulnerabili come gli altri: per salvarsi dall'alienazione scontano la dinamica di una progressiva integrazione, e ne pagano il prezzo più alto. Giovanni Arpino li sorprende dentro una città i cui colori, di un autunno tardo e nebbioso, sono quelli del dramma che stanno vivendo: le parole convulse e i gelidi silenzi con cui i tre personaggi sembrano proteggere il segreto della loro unione o il segno della propria colpa, presagiscono in realtà una dura cognizione del dolore.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Giovanni Arpino:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Una nuvola d'ira e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0Una nuvola d'ira, 30-10-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
domanda: ma perché arpino non è diventato noto almeno quanto pavese e fenoglio? fino a qualche giorno fa per me era soltanto un nome, un autore del quale non avevo letto nulla. adesso, dopo aver incrociato questa nuvola d'ira, ho voglia di recuperare tutto quello che ha scritto.

perché? per un buon paio di motivi. per la sua scrittura scarna e impressionista, per come racconta una storia di illusione e disillusione, per la lucidità con la quale riesce a leggere una crisi ideologica della sinistra in anni nei quali restare lucidi non era affatto facile, per un personaggio immenso ed incredibilmente umano come sperata.
Ritieni utile questa recensione? SI NO