€ 8.32€ 18.50
    Risparmi: € 10.18 (55%)
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Un karma pesante

Un karma pesante

di Daria Bignardi

4.0

Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Dopo il successo di Non vi lascerò orfani, Daria Bignardi dà vita a un grande personaggio: Eugenia, che da adolescente ossessionata dalla faticosa ricerca della propria identità e segnata da un dolore prematuro, diventerà una donna che sembra ottenere ciò che vuole. Ma un esaurimento e un incidente la obbligano a confrontarsi con i pezzi di sé lasciati per strada: la tredicenne affascinata dall'oscuro personaggio di uno scrittore russo; la ventenne che si ribella nel modo più pericoloso e parte per Londra in fuga dalla malattia del padre per approdare nella Milano dei profondi anni Ottanta, dove le accade per caso di scoprire il proprio talento di regista, e poi nella New York degli anni Novanta. Fino al presente, inquadrato nel rigore dei solitari Anni Zero ma riscattato dall'amore imperfetto per Pietro e per le figlie Rosa e Lucia. Attraversato da una galleria di personaggi vivacissimi, sostenuto da un ritmo incalzante, Un karma pesante dipinge con pennellate ironiche e a volte malinconiche l'affresco di un passato vicino e condiviso, ma soprattutto una protagonista irresistibile: Eugenia, spietata ma teneramente comica e fragile, tanto dolorosamente vicina all'autenticità della vita che abbiamo l'impressione di conoscerla almeno quanto conosciamo noi stessi.
Un karma pesante, sostenuto da una scrittura ironica e tagliente ma capace di scaldarsi per dare vita a personaggi indimenticabili, getta uno sguardo insolito e brillante sui nostri ultimi trent’anni ed è insieme la storia di una donna spietata con se stessa ma teneramente fragile, allegra, materna, tanto dolorosamente vicina all’autenticità della vita che abbiamo l’impressione di conoscerla almeno quanto conosciamo noi stessi.

Note su Daria Bignardi

Daria Bignardi è nata a Ferrara il 14 febbraio del 1961. Dopo aver conseguito il diploma di maturità presso il liceo classico Ludovico Ariosto di Ferrara, si sposta a Bologna dove si iscrive al corso di laurea in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo (DAMS) dell’Università di Bologna. Tuttavia la sua permanenza a Bologna dura solamente un anno in quanto decide di abbandonare gli studi a causa dell’incompatibilità con l’ambiente universitario, a suo parere caratterizzato da una trasgressione fittizia e costruita. Dal 1984 è a Milano, dove inizia a lavorare nel settore dell’editoria. Prima è alla redazione di Panorama, poi, nel 1988 passa a Chorus, mensile di Leonardo Mondadori. Nel settore televisivo ha lavorato come giornalista presso la RAI, prima a Rai3 , nel programma “Milano, Italia” e poi a Rai2, nel programma culturale “Punto e a Capo”. Nel 1995 passa a Canale 5, dove conduce “A tutto volume” e poi, nel 1996 e 1997 “Corto Circuito”. Nel 1997 nasce il figlio Ludovico, frutto del matrimonio con Nicola Manzoni, un insegnante di filosofia. Dopo il divorzio, si è risposata nel 2004 con il giornalista Luca Sofri, da cui ha avuto una bambina, Emilia. Dal 1998 al 2001 conduce “Tempi Moderni” su Italia 1. E’ stata la conduttrice della prima edizione de “Il grande fratello” (2000). Nel 2002 è direttrice del mensile “Donna”. Nel 2004 conduce “Le invasioni barbariche” su LA 7, dove tornerà nel 2010, dopo un periodo trascorso a Radio Deejay e alla RAI, dove conduce “L’era glaciale”. E’ autrice di alcuni romanzi, il primo dei quali “Non vi lascerò orfani” (2009) è autobiografico.
 

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Daria Bignardi:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Un karma pesante e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (3.8 di 5 su 17 recensioni)

4.0GIOIE E DOLORI DI VITA, 17-09-2011, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Non conoscevo l'autrice e sono rimasta piacevolmente coinvolta in questo romanzo breve ma intenso. La storia, anche se non comune, non è inverosimile. La ricerca della felicità permea ognuno di noi e Eugenia, la grande figura femminile protagonista, ne è permeata. In fondo ha tutto quello che si potrebbe desiderare, deve solo capire come viverlo al meglio.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0INTERESSANTE seconda prova, 10-09-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Interessante seconda prova di Daria Bignardi che già mi era piaciuta con il precedente Non vi lascerò orfani, qui forse è meno convincente. Non so quanto ci sia di autobiografico nella storia della protagonista, comunque un carattere dalle mille sfaccettature e dai mille problemi! Scorrevole, poco impegnativo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Gran bel libro, 19-01-2011, ritenuta utile da 3 utenti su 5
di - leggi tutte le sue recensioni
Libro bellissimo... Che fa venir voglia di vivere... Finale emozionante... Da attimo fuggente... Proprio vero che bisognerebbe sempre guardare le cose da un'altra prospettiva....
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Da leggere!, 19-01-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 4
di - leggi tutte le sue recensioni
Che bello leggere un libro così! C'è dentro tutto quello che si può volere! Una storia davvero bella, come la sua protagonista, che ti aiuta a scavarti dentro, che ti fornisce pure una risoluzione finale a portata di mano... Essere se stessi senza troppe pretese da sé e dalla vita ma essere pronti... Perché nella vita poche sono le cose contano... L'amore in tutte le sue forme e soprattutto per se stessi! Ottimo libro, da leggere anche più di una volta!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Un gran bel libro, 19-01-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Tutto comincia con una crisi di panico... Ma con il passare delle pagine le ansie e le emozioni di Eugenia diventano le mie... Davvero un gran bel libro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Libro bellissimo, 19-01-2011, ritenuta utile da 3 utenti su 4
di - leggi tutte le sue recensioni
Brava Daria! Grazie per averci regalato, dopo "Non vi lascerò orfani", un altro bel libro, intenso, commovente, capace di regalare intense emozioni e riflessioni. Davvero un bel regalo per tutti, da leggere assolutamente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Tocca le corde del cuore...., 18-01-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Tocca profondamente il cuore e stimola la voglia di conoscere le atmosfere caratterizzanti le altre pubblicazioni certamente in grado di entusiasmare e non lasciare indifferenti: brava.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Libro fantastico, emozionante, 18-01-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
"Non vi lascierò orfani" mi aveva stregato... Questa seconda opera della Bignardi è un esordio molto riuscito nella narrativa.
Libro ben scritto, lettura piacevole, buoni insegnamenti di vita. Complimenti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Bellissimo, 18-01-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho letto "Un Karma pesante" in un giorno e alla fine mi sono scese anche un paio di lacrime dall'emozione... Davvero bello! Probabilmente mi sono emozionata perché mi sono riconosciuta in diverse situazioni che vive la protagonista... Bel libro da leggere nella sua semplicità!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Interessante, 16-01-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro che si fa leggere volentieri. Il personaggio di Eugenia coinvolge abbastanza anche se la sua vita sembra il collage di più vite e di più personaggi... Forse un po' troppo! Comunque la lettura è piacevole e bello il finale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Libro splendido, scritto benissimo, emozionante..., 16-01-2011, ritenuta utile da 5 utenti su 6
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro mi è sembrato da subito talmente bello, vero, intenso, pieno di pensieri da scolpire su pietra, da farmi correre in libreria per comprarne alcune copie da regalare agli amici... E da allora non faccio altro che diffondere la mia adrenalina per questa magia. Siamo veramente un po' tutti Eugenia, la protagonista, ed è fin troppo facile ritrovare una parte di noi nelle mille sfaccettature di questa donna frenetica, sicuramente con alcuni difetti, ma che è impossibile non trovare adorabile, specialmente nella seconda parte del libro.
Eugenia, dopo un inizio che serve a descrivere il contesto e i personaggi, comincia quasi subito a sfornare pensieri che sono veri e propri affreschi di vita. Il libro è proprio qui, nel fatto che, psicanalizzandosi e commentando ogni episodio della propria giovane vita senza risparmiarsi nulla, questa donna ansiosa ci insegna, pagina dopo pagina, a vivere... I capitoli, a un certo punto, diventano un concentrato di saggezza e maturità e il libro una sorta di seduta collettiva per imparare ad affrontare le difficoltà e le ansie della vita in modo meno frenetico, dando un valore giusto alle cose. E' meraviglioso seguire Eugenia nel suo percorso, che la porta a criticare il suo modo a volte masochista e quasi mai rilassato di vivere l'amore, sempre alla ricerca della nuova emozione e di qualcosa di diverso da quello che ha... Che le fa ammettere di avere trascurato bellezza, amore e armonia, privilegiando il lavoro... Che la vede massacrare spesso e volentieri Pietro, il marito, salvo poi accorgersi di quanto lui la ami e di quanto sia importante per il suo equilibrio... Che trova, prima nella paura data dall'attacco di panico a novemila metri e poi nell'incidente, la condizione giusta per apprezzare un diverso approccio alla vita e una voglia di lentezza ignota fino a quel momento. Ed è, infine, liberatorio capire insieme a Eugenia che guardare le cose da un'altra prospettiva, magari dall'alto, aiuta a comprenderle meglio. Bravissima Daria, complimenti!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Non mi è piaciuto, 29-12-2010, ritenuta utile da 4 utenti su 6
di - leggi tutte le sue recensioni
Lo stile usato è semplice ed essenziale ma è usato per descrivere avvenimenti banali. Questo fa perdere valore a tale libro che secondo me è scritto in modo più che elementare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Un karma pesante (17)