Farla franca. La legge è uguale per tutti?

Farla franca. La legge è uguale per tutti?

4.0

di Gherardo Colombo, Franco Marzoli


  • Prezzo: € 13.90
  • Nostro prezzo: € 11.81
  • Risparmi: € 2.09 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

In sintesi

La legge è uguale per tutti è un approfondimento su Mani pulite, scritto a quattro mani da Franco Marzoli e Gherardo Colombo, quest'ultimo fu un uomo fondamentale nelle indagini e nei processi che hanno sconvolto la classe politica italiana negli anni novanta. Colombo infatti, era uno dei magistrati che facevano parte del pool della procura di Milano, guidato da Francesco Saverio Borrelli, che venne incaricato di indagare sul sistema di corruzione e di finanziamenti illeciti ai partiti, meglio noto come Tangentopoli. Il libro si sviluppa sotto forma di racconto. Colombo e Marzoli sono due amici di vecchia data e dopo molto tempo si incontrano in un caldo pomeriggio estivo per chiacchierare. Assieme a Franco ci sono due giovani: Emanuele, laureato in giurisprudenza che lavora come praticante avvocato a Milano, appassionato di diritto e di storia giudiziaria, e Irene, specializzanda in lettere presso l'università di Siena. I due ragazzi sono curiosi di conoscere i fatti di Mani pulite, narrati da una persona che ha li ha vissuti in prima persona. La storia si sviluppa attraverso un intreccio di vicende personali e di quegli accadimenti storici torbidi che indignarono l'opinione pubblica e che, di fatto, hanno sancito il passaggio tra la prima e la seconda repubblica. La legge è uguale per tutti di Colombo e Marzoli è una conversazione appassionata, che, partendo da una delle vicende più torbide degli ultimi anni, fa riflettere sui concetti di etica e giustizia.

Note sull'autore

Gherardo Colombo è nato a Briosco, un comune della provincia di Monza e Brianza, il 23 giugno del 1946. Dopo aver conseguito il diploma di maturità presso il liceo classico, prosegue gli studi a Milano, dove si iscrive alla facoltà di Giurisprudenza dell’Università Cattolica. Consegue la laurea in giurisprudenza nel 1969 e nel 1974, dopo un periodo in qualità di supervisore della RAS, entra in magistratura. Fino al 1979 è giudice nelle udienze della VII sezione penale della Corte di Milano. Dal 1978 al 1989 lavora come giudice per le indagini preliminari e negli ultimi due anni in cui ha ricoperto tale incarico, entra a fare parte della commissione che esamina i materiale relativi a processi importanti contro il crimine organizzato. Per tre anni, dal 1987 al 1990, è stato osservatore per la cooperazione internazionale nella ricerca e nella confisca dei profitti illeciti. Dal 1989 al 1992 si concentra su incarichi per la lotta al terrorismo e alla mafia, divenendo consulente per la Commissione parlamentare d’inchiesta sul terrorismo in Italia e per la Commissione parlamentare d'inchiesta sulla mafia. Dal 1989 è pubblico ministero presso la Procura della Repubblica di Milano. Consigliere presso la Corte di Cassazione dal 2005, ha deciso di ritirarsi dal servizio nel 2007, dopo aver fornito un importante contributo a inchieste storiche, tra cui quella che ha portato alla scoperta della Loggia P2 e Mani Pulite. Gherardo Colombo, dopo aver lasciato la magistratura, si è impegnato nell’educazione alla legalità, tenendo incontri con gli studenti e scrivendo numerosi saggi. Dal 2009 Gherardo Colombo è presidente di Garzanti libri e nel 2012 viene eletto nel consiglio di amministrazione della Rai.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Farla franca. La legge è uguale per tutti? acquistano anche Rivista notarile di Lodovico Genghini € 29.10
Farla franca. La legge è uguale per tutti?
aggiungi
Rivista notarile
aggiungi
€ 40.91


Dettagli del libro

  • Titolo: Farla franca. La legge è uguale per tutti?
  • Editore: Longanesi
  • Collana: Le spade
  • Data di Pubblicazione: Febbraio 2012
  • ISBN: 8830432679
  • ISBN-13: 9788830432673
  • Pagine: 286
  • Reparto: Diritto > Etica e professione
  • Formato: brossura

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 2 recensioni)

4.0Grande esperienza, 08-08-2013
di M. MAGNONI - leggi tutte le sue recensioni
L'esperienza ed il vissuto di un noto magistrato di questi anni riportata in questo libro per evidenziare come la giustizia possa in realtà essere condizionata e manovrata dal potere politico, unico in grado di stabilire cosa si "giusto" e cosa no, intervenendo a propria tutela. Il libro si presenta come l'intervista ad un uomo fondamentale nelle indagini e nei processi che hanno sconvolto la classe politica italiana negli anni novanta e trae spunto da tali accadimenti per sottolineare realtà che portano a fondamentali riflessioni.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Egualitarismo addio?, 05-05-2012
di V. Ruggiero - leggi tutte le sue recensioni
Il libro è una lunga intervista ad uno dei magistrati protagonisti del Pool di Mani Pulite che, vent'anni or sono, diede inizio a quella "rivoluzione italiana" che mise in luce il clientelismo e il malaffare dell'Italia divenuta una Tangentopoli.
Colombo è divenuto ormai un noto saggista e costituzionalista ed in questa lunga conversazione con Franco Marzoli, mette in luce la sempre maggiore disparità tra i cittadini che è in netto contrasto con l'egualitarismo affermato nella nostra Costituzione e dal nostro codice civile.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
product