Due di due

Due di due

4.0

di Andrea De Carlo


  • Prezzo: € 8.50
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Due di due è un romanzo apparso per la prima volta nell'89. Narra l'amicizia fra Mario, l'io narrante, e Guido, un suo compagno di scuola. Sono così diversi da essere speculari, Mario e Guido: il primo è un adolescente come tanti, impaurito e attratto dalla vita, indeciso nelle scelte e appena abbozzato nella personalità, succube dell'autorevolezza e del carisma altrui; il secondo ne ha da vendere di autorevolezza e carisma, ha entusiasmo per la vita, ed è diverso, diverso da tutti gli altri, abbastanza per attrarli, troppo per non spaventarli, per non restare, alla fin fine, sempre isolato. Nonostante le differenze, l'amicizia di Mario e Guido prosegue lungo gli anni Settanta e Ottanta: a scuola e fuori scuola, fino all'età adulta.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Andrea De Carlo:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Due di due e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4.1 di 5 su 33 recensioni)

4.0Due di due, 31-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Tra le prime opere di Andrea De Carlo, è la storia di un'amicizia al maschile, tra due giovani. Che poi diventeranno uomini, ma resteranno amici. E ci sono anche le loro donne, intorno, che però conserveranno il loro sano rapporto di amicizia. Nonostante il corposo numero di pagine, questo libro si legge piacevolmente e, alla fine, ci lascia un po' di amarezza (letteraria) in bocca. Nostalgia del tempo perduto?
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Due ragazzi opposti, 28-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Due vite opposte e contrastanti quelle che ci presenta Andrea De Carlo nel romanzo Due di Due' .
La storia racconta di due giovani. Uno è molto introverso e molto dotato a livello intellettuale, Guido, ma è anche un ragazzo che vive alla giornata, di espedienti e itinerari sempre diversi.
Il suo opposto è Mario, un giovane ordinario, quasi banale e dalla vita monotona. Proprio per questo motivo ammira fortemente Guido.
Tra i due nascerà una forte amicizia difficile da distruggere, benché spesso accadano eventi che mettono alla prova il legame dei due ragazzi.
A livello narrativo il personaggio di Guido è meglio descritto e più a tutto tondo, rispetto all'amico. Credo sia una scelta dell'autore proprio per evidenziare, anche nel lettore, quell'ammirazione che s'instaura tra Mario e Guido.
Un libro carino, non eccezionale, ma che si fa leggere volentieri.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Due di Due, 09-02-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
La recensione potrebbe intitolarsi: "Quando De Carlo ha scritto il suo unico vero libro. " Guido e Mario sono complementari e la loro storia appassiona fino alla splendida immagine finale. Un libro colmo di immagini e odori. Le isole greche, la Liguria, le colline e gli appennini marchigiani, e la Milano grigia e brutta e fredda. Da leggere quando si ha vent'anni, per sognare qualcosa di diverso.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Due di due, 30-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo romanzo ha una grande importanza se inquadriamo il contesto storico in cui la vicenda è immersa. La Milano di fine anni '70 dove le proteste studentesche si esprimono attraverso occupazioni di università, scuole, fabbriche. Cortei e manifestazioni di piazza si susseguono, nel corso dei quali si verificano spesso scontri con le forze dell'ordine. Mario e Guido, i due protagonisti, raccontano la loro esperienza di partecipazione a un corteo, il lettore non può fare a meno di entusiasmarsi quanto loro. Questo romanzo tratta appunto dell'amicizia di Mario e Guido, due personaggi "vicini ma distanti", con personalità contrastanti ma con un'unica voglia: quella di estraniarsi dalla realtà dell'Italia moderna. E' un libro che lascia decisamente senza fiato. E' impressionante in quale modo le pagine di questa storia riescano ad entrare nell'intimo di chi le legge
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Una fotografia dell'Italia moderna, 19-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Premettendo che il libro è suddiviso in due parti farei una breve analisi di entrambe:
La prima parte risulta un pò noiosa e monotona, parla della scuola e ha un timbro molto politico che potrebbe annoiare i lettori che, dalla premessa del libro, si aspetterebbero altro.
La seconda parte cambia completamente il flusso del discorso, narra di quell'Italia che tutt'ora è distrutta dall'uomo e dalle continue costruzioni artificiali. Guido è uno dei personaggi più particolari della letteratura italiana moderna e il suo modo di fare assume sfumature varie che possono attirare il lettore. E' molto toccante vedere la realtà riflessa nei caratteri di questo libro e può aiutare un pò a pensare a quanto succede in Italia ancora oggi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0A mio avviso, 27-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Si tratta di un libro un po' sopravvalutato, che sconfina in certi punti anche in una retorica che mal si adatta a quelle che sembrano essere le promesse che il libro fa al lettore, almeno nelle fasi iniziali della narrazione. Promesse, va detto, che per l'appunto a mio parere non mantiene se non in parte.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Due di due, 18-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Uno bello spaccato di Italia, anche se fa un po' specie vedere come non siamo cambiati in questi anni. L'amicizia tra Mario e Guido, simili e diversi allo stesso tempo. La vera amicizia esente da formalità, pregiudizi ed egoismi. L'amicizia che si consolida negli anni perché si accetta l'altro come persona unica e non copia di sé. Un romanzo caldo pervaso di sensazioni, che si legge ritrovando se stessi. Il finale lascia un retrogusto amaro ma salda in modo permanente l'idea che leggendolo si fa della vera amicizia. E' il primo libro che leggo dell'autore, ma non tarderò a leggerne un altro. Consigliato a tutti gli amanti e non del genere. Pensare che ho avuto dubbi se comprarlo o meno. Bello! Bello! Bello!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Due di due, 17-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Ecco un altro autore italiano molto sopravvalutato, insieme a Veronesi. C'è molta differenza tra la prima e la seconda parte, come se fossero due libri diversi... E' un romanzo secondo me troppo ricchi di stereotipi, sulla società, la scuola, il primo amore, persino l'ecologia! Però non posso fare di tuta l'erba un fascio e sono onesta se dico che alcune pagine sono davvero belle e il personaggio di Guido è davvero ben caratterizzato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Proprio un bel libro, 14-01-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Un romanzo che consiglio soprattutto per la prima parte, riguardante l'adolescenza dei due protagonisti di questa bella storia d'amicizia; la seconda metà mi ha lasciato un po' meno entusiasta ma è comunque di piacevole lettura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Due di due, 15-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Se è uno dei miei scrittori preferiti un motivo ci sarà... Ebbene in tutti i suoi libri De Carlo affronta tematiche che coinvolgono tutti ma soprattutto i giovani. Non ci sono parole per descriverlo, bisogna leggerlo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Due di due, 02-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Due amici che prenderanno strade completamente differenti ma che si ricongiungeranno... Ve lo consiglio se come me credete nel valore dell'amicizia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Due di due, 18-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Libro di formazione apprezzabile, scorrevole, con qualche spunto interessante di riflessione, ottima scrittura, un De Carlo in forma... Ma credo maggiormente apprezzabile se letto in età adolescenziale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Due di due (33)