€ 16.47
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Cujo

Cujo

di Stephen King

4.0

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Sperling & Kupfer
  • Collana: Narrativa
  • Edizione: 2
  • Traduttore: Dobner T.
  • Data di Pubblicazione: settembre 1993
  • EAN: 9788820016814
  • ISBN: 8820016818
  • Pagine: 384

Note su Stephen King

Il maestro dell'horror è nato a Portland, nel Maine, nel settembre del 1947. Il padre, ex capitano della Marina Mercantile durante la Seconda Guerra Mondiale, scompare due anni dopo la nascita di Stephen, e la famiglia King, è costretta, per il lavoro della madre, a spostarsi tra Maine, Massachusetts, Wisconsin, Indiana, Illinois e Connecticut.
Oltre all'abbandono del padre, l'infanzia di King è segnata da un altro evento tragico: a soli quattro anni, assiste alla morte dell'amico, travolto da un treno mentre i due giocano sulle rotaie. Il piccolo Stephen torna a casa sconvolto ma senza ricordare nulla.
A partire dai primi anni delle elementari inizia a leggere da solo tutto ciò che gli capita tra le mani; è di questo periodo anche il suo primo racconto. Anni dopo trova nella soffitta della zia i libri del padre, amante dei racconti di Edgar Allan Poe, H.P. Lovercraft e Richard Matheson. Nel 1962 comincia a frequentare la Lisbon Falls High School e poco dopo viene contattato per lavorare al Lisbon Enterprise, settimanale di Lisbon.
Studia letteratura presso l'Università del Maine, dove tiene una rubrica sul giornale universitario. Per pagarsi gli studi, King lavora e vende alcuni suoi racconti. Nell'estate del 1969 conosce Tabitha Jane Spruce, giovane poetessa e laureanda in storia che diventerà sua moglie due anni più tardi. Conseguita la laurea, comincia ad insegnare lettere in una scuola superiore.
Il successo, e la prima vera pubblicazione, arriva con Carrie nel 1974, che supera il milione di copie vendute. Le notti di Salem (1975) e Shining (1977) riscuotono ancora più successo, con i rispettivi tre milioni e quattro milioni di copie vendute. Nel 1970 nasce la figlia Naomi Rachel e due anni dopo il figlio Joseph Hillstrom.
Due eventi tragici colpiscono lo scrittore negli anni a seguire: lo scrittore comincia ad avere seri problemi di dipendenza da alcol e droga, da cui uscirà solo dopo un processo di disintossicazione durato più di un anno. Nell'estate del 1999, inoltre, durante una passeggiata King viene travolto da un'auto subendo pesanti traumi. Sottoposto a numerosi interventi, ci vorranno mesi prima che King si riprenda totalmente.
Nell'arco della sua carriera, Stephen King ha venduto oltre 500 milioni di copie e dai suoi libri sono state tratte oltre 40 pellicole cinematografiche.

Prodotti correlati:

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Stephen King:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Cujo e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 16 recensioni)

5.0Eccezzionale!, 16-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Sicuramente uno dei più bei romanzi di King. In questo caso di horror cè poco o niente ma la descrizione degli ambienti è così realistica che sembra di guardare un film anzichè leggere un libro! Il romanzo è consigliato agli amanti di King così come ai lettori che si accostano per la prima volta al grande maestro dell'horror.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Cujo - King, 11-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro è veramente bellissimo, me lo sono divorato in 2 giorni. Come al solito King ci mette in condizione di capire i caratteri dei personaggi e ciò aiuta a sentirci nell'azione e a percepire la tensione continua del racconto. Se avete visto il film è meglio che leggiate il libro, che come è normale che sia è più ricco di descrizioni, situazioni ed è anche piu appassionante. Inoltre ha un finale più drammatico della versione cinematografica. Buona lettura
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Un classico di Stephen King, 09-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Non il classico horror, però. L'intera vicenda gira intorno ad un cane malato, a una mamma e al suo bambino. I tre si incrociano per caso. Un giorno normalissimo la signora si alza dal letto e porta a far controllare l'auto. Dal meccanico di fiducia. Come tante altre volte. Il bambino l'accompagna. Ci vorrà poco. Ma il Male è in agguato. Al solito King riesce a tirar fuori il "peggio che possa capitare" da situazioni normalissime.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Un mix di coincidenze sfortunate, 16-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro è un insieme di diverse storie ambientate nella stessa cittadina. Una mamma, protagonista anche di altre vicende insieme ad altri personaggi, e il suo bambino si trovano in balia di un cane rabbioso che tenta di ucciderli e per una serie di coincidenze sfortunate non vengono notati. La storia tipica di Stephen King è una lettura leggera per gli amanti del genere
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Claustrofobico, 28-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Uno dei miei preferiti di King, il miglior amico dell'uomo che si trasforma in un killer assetato di sangue, e una catena di coincidenze che porteranno Donna e suo figlio Tad faccia faccia con il mostro che vive nell'armadio, fino al climax finale.
Un classico, come altri hanno già detto, a patto che si apprezzi la tipica introspezione Kingiana di ogni personaggio.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Cujo.., 18-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
I libri dell'autore sono una vera manna per i lettori di tutti i tipi. Questo è un libro vero, King ci racconta una cronaca che potrebbe succedere ovunque e a chiunque, ovviamente con il suo tocco magico che solo chi con il dono della scrittura, come lui, può fare. Si nasce scrittori non si diventa secondo me. Lui (King) è nato scrittore! Il finale è stato diverso dai soliti a cui KIng ci ha abituati, ma pur sempre emozionante come suo solito invece. Consigliato
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0L'incubo di tutti, 19-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
La principale caratteristica di King è quella di riuscire a inventare storie partendo dalla quotidianità. E cosa c'è di più familiare del proprio cane, un bel San Bernardo mansueto? Peccato che se questo viene morso da un pipistrello con la rabbia, che provoca terribili dolori al povero Cujo oltre che visioni, difficilmente continuerà ad essere così pacifico...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Un S. Bernardo idrofobico..., 08-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Bello. Un classico. Non c'entra niente col film. Un libro da divorare, magari al buio, quando non è a casa nessuno...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Hai paura del cane?, 27-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Uno dei primi di King che ho letto. Spaventoso e claustrofobico. Un consiglio: NON guardate il film prima di leggere il libro!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Molto meglio il romanzo del film, 16-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un romanzo che fa sobbalzare dalla sedia mentre lo si legge se solo si sente un rumore, è davvero ben scritto e la trama è originale. Il linguaggio semplice di Stephen King te lo fa apprezzare ancora di più e la sua capacità è quella di farti immedesimare nei suoi personaggi e di tifare per loro quando si trovano nelle situazioni più disperate.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0ottimo libro, 12-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un ottimo libro, davvero ricco di suspance. E' così che Stephen King riesce ad incutere timore nel lettore.. Delineando in maniera maniacale, quasi perfetta, il carattere ed il modo di pensare di un animale, descrivendo come vede e definisce gli umani, passando attraverso i propri stati d'animo..
Ovviamente il comportamento del cane affetto da rabbia viene molto amplificato, altrimenti sarebbe davvero spaventoso immaginare che i nostri fedeli amici a quattro zampe si possano "trasformare" in quel modo...
Buonissima lettura per chi vuole iniziare ad assaggiare l'abilitità di King in questo genere di romanzi... La tensione interna rende la lettura piacevole, reale e cattura l'immaginazione del lettore con la voglia di sapere subito quanto accadrà..
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Libro carino, ma non impegnativo, 22-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Premesso che non amo molto il genere dei libri di King, questo libro mi è piaciuto abbastanza: ben scritto, mai banale, ti fà sentire claustrofobicabicamente imprigionato come i protagonisti, ti trovi a desiderare profondamente la loro salvezza, e la fine è una mazzata!
Se amate il genere, vi piacerà un sacco!
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Cujo (16)