€ 9.35€ 11.00
    Risparmi: € 1.65 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Così parlò il nano da giardino

Così parlò il nano da giardino

di Margherita Oggero

3.5

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Einaudi
  • Collana: Einaudi tascabili. Pop
  • Illustratore: Pigni G.
  • Data di Pubblicazione: novembre 2010
  • EAN: 9788806204129
  • ISBN: 8806204122
  • Pagine: 84
  • Formato: brossura

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Einaudi
Da quando i signori Luposki hanno deciso di costruire una pensione per cani nel terreno davanti a casa, per i gerbilli è giunta l'ora di migrare, onde evitare morsicotti e altri fastidiosi dispetti. Inizia cosi per i piccoli roditori la lunga marcia, epica e sgangherata, verso la Terra promessa: quel Gerbido Nuovo tanto decantato dal malinconico nano Gongolo. La diffidenza si vince con un gioco di parole, un agguato si fronteggia grazie alle "furbate" lette nei libri, e alla fine del viaggio tocca affrontare anche uno spaventapasseri depresso, costruito e poi abbandonato da un ragazzino un po' speciale. La curiosità dei gerbilli per tutto ciò che li circonda è forte, specialmente quando le parole prendono vita e si attorcigliano alla realtà creando un mondo giocoso, sempre in bilico tra ciò che è bene sapere e ciò che è bello immaginare. Una favola per tutti ironica e giocosa - in versione illustrata - dove una scalcagnata comitiva di spaventapasseri, nani, bambini e gerbilli, cerca disperatamente un'isola felice. In questa nuova edizione la favola è illustrata dai disegni di Guido Pigni.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Margherita Oggero:


Voto medio del prodotto:  3.5 (3.3 di 5 su 3 recensioni)

4.0Divertente e lieve, 23-07-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Questa è quella che si può chiamare una bella favola.
E' un piccolo libro senza pretese ma la storia che racconta è comunque molto carina, gentile, delicata lieve. La compagnia di gerbilli, protagonista di queste avventure insieme al loro amico nano, è assolutamente irresistibile e accompagnarli nel loro viaggio è stato molto divertente. Come tutte le favole, è piena di buoni sentimenti e speranza ed è anche fatto di personaggi simpaticissimi e ben pensati. Situazioni, caratteri e sentimenti sono tutti molto umani come anche l'organizzazione interna del prato dei gerbilli e quindi è facile trovare anche qualche piccolo spunto di riflessione e come tutte le favole, ovviamente, ha una sua morale.
Per essere un libro così piccolo, è stata davvero una lettura piacevole, capace di regalare un paio d'ore di spensieratezza e allegria vista la sua leggerezza, le battute e i giochi di parole. E' stato anche divertente trovare molte citazioni letterarie, a volte riconoscendo qualcosa mi sono ritrovata a sorridere come una bambina.
Insomma, è una favola che anche un adulto secondo me potrebbe apprezzare ma è sicuramente un intermezzo, non una lettura necessaria ma una possibile scelta per rilassarsi un po tra letture più impegnative.
Letta a capitoli potrebbe essere anche una perfetta favola della buonanotte.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Un libro carino e divertente, 17-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro è cortissimo ma carino: racconta di una comunità di gerbilli che deve traslocare dal giardino in cui abita e chiede aiuto al grande nano da giardino: una storiella simpatica
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Così parlò il nano da giardino, 10-11-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
E' un libricino da gustare fino in fondo e da assaporare in ogni suo dettaglio. I gerbilli della Oggero sono animaletti simpaticissimi e tutti i personaggini di questo libro sono semplicemente adorabili. La cura con cui dipinge il loro mondo, le loro abitudini quotidiane, i loro sentimenti, l'ironia con cui descrive i loro difetti e le loro manie (umanissime), la tenerezza di questa storia che è quasi commuovente! Mi ricordano un po' i racconti con cui ci intratteneva il papà quando eravamo piccole, su nani, elfi e hobbit, creturine inventate e con le abitudini più strane...
Ritieni utile questa recensione? SI NO