€ 9.50€ 10.00
    Risparmi: € 0.50 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Normalmente disponibile in 4/5 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Zigulì. La mia vita dolceamara con un figlio disabile

Zigulì. La mia vita dolceamara con un figlio disabile

di Massimiliano Verga


99° in Autobiografie
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

"Metà di quello che ho scritto è uscito in una notte. Il resto sul tram, mentre andavo al lavoro" racconta Massimiliano Verga, padre di Jacopo, Cosimo e Moreno, un bellissimo bambino di otto anni, nato sano e diventato gravemente disabile nel giro di pochi giorni. "Così ho raccolto gli odori, i sapori e le immagini della vita con mio figlio Moreno. Odori per lo più sgradevoli, sapori che mi hanno fatto vomitare, immagini che i miei occhi non avrebbero voluto vedere. Ho perfino pensato che fosse lui ad avere il pallino della fortuna in mano, perché lui non può vedere e ha il cervello grande come una Zigulì. Ma anche ai sapori ci si abitua. E agli odori si impara a non farci più caso. Non posso dire che Moreno sia il mio piatto preferito o che il suo profumo sia il migliore di tutti. Perché, come dico sempre, da zero a dieci, continuo a essere incazzato undici. Però mi piacerebbe riuscire a scattare quella fotografia che non mi abbandona mai, quella che ci ritrae quando ci rotoliamo su un prato, mentre ce ne fottiamo del mondo che se ne fotte di noi." Queste pagine sono una raccolta di pensieri e immagini quotidiane su che cosa significhi vivere accanto a un disabile grave (la rabbia, lo smarrimento, l'angoscia, il senso di impotenza), pensieri molto duri, ma talvolta anche molto ironici, su una realtà che per diverse ragioni (disagio, comodità, pietà) tutti noi preferiamo spesso ignorare. E che forse, proprio perciò, nessuno ha mai raccontato nella sua spietata interezza.

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Zigulì. La mia vita dolceamara con un figlio disabile acquistano anche Olaf's Frozen adventure   € 9.40
Zigulì. La mia vita dolceamara con un figlio disabile
aggiungi
Olaf's Frozen adventure
aggiungi
€ 18.90

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.7 di 5 su 7 recensioni)

5Libro di verità, 26-08-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
Non è semplice affrontare i problemi quotidiani, soprattutto per un padre solo, protagonista di questo libro fantastico. Non è facile accudire un figlio disabile e, allo stesso tempo, badare ad altri due bambini. "Zigulì" è un libro che, all'apparenza, può sembrare molto freddo: Massimiliano Verga utilizza infatti un linguaggio molto diretto. "Zigulì" è un libro che ha tanto da insegnare e che emoziona. Il coraggio con cui il padre scrive il libro è impressionante. Davvero molto bello, capace di far riflettere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Disabilità, il vero sguardo di un padre, 25-04-2013, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Trovo che questa raccolta di pensieri, riflessioni e brevi racconti, che si leggono con una facilità spiazzante nonostante il forte impatto contenutistico, sia il prorompente sfogo di un vissuto soggettivo duro e straziante da parte di un padre che giorno dopo giorno deve affrontare la disabilità del figlio, ma anche i limiti della società nei confronti della disabilità stessa.
Massimiliano Verga indaga anche quegli aspetti di profonda frustrazione che molto spesso vengono taciuti dai familiari di persone disabili, quasi come se questi sentimenti, benché veri, costituissero la violazione di un tabù morale. Credo sia una sorta di sberla al buonismo che dilaga in tema di disabilità, un voler raccontare le cose come stanno anche se non sono belle da sentire.
E' un libro struggente per certi versi, sincero ed ironico per altri, strappa al lettore un sorriso ed una lacrima, regala consapevolezza ma non rassegnazione. Le parole dell'autore ci provocano, anche indirettamente, non ci lasciano indifferenti.
Personalmente lo consiglio, vivamente!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Ho riconosciuto l'autore, 18-05-2012, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Sono di Cassano d'Adda e ho riconosciuto l'autore! Anch'io andavo allo stesso asilo, con le stesse persone. Anch'io sono Interista, anche se non così sfegatata! Quindi come non si può solidarizzare, anche perché anch'io sono madre di tre ragazzi! Non so quante lacrime ho versato ma penso che tutti dovrebbero leggere quello che questo grande padre ha avuto il coraggio di condividere con noi! Grazie!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Un libro in prestito, 08-05-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
A volte un libro non si sceglie, ma, come è capitato a me, ti viene prestato o regalato.
Leggi il titolo"Zigulì" e subito ripensi a quando eri bambina e alle dolci caramelle rotonde che la mamma ti comprava in farmacia perchè pensava fossero più sane (come afferma anche l'autore) .
Poi cominci a leggere e improvvisamente perdi tutto il gusto dolce che il ricordo delle caramelle ti aveva lasciato in bocca. Cominci a camminare tra queste pagine in punta di piedi per non disturbare quei pensieri che sembrano appartenere solo all'autore.
Poi quei pensieri li fai tuoi e vorresti prendere per mano non il piccolo Moreno, ma il suo papà e dirgli che la forza che lui ha tutti i giorni forse tu non l'avresti avuta e la sua rabbia è niente in confronto a quella che avresti tu.
Rabbia verso le istituzioni che invece di aiutare ti complicano la vita, rabbia verso quei manuali che sembrano solo volerti far notare quanto poco vali come genitore, rabbia verso un destino che non puoi mutare ma che devi accettare senza rassegnazione, cercando di rendere ogni giorno non dico degno di essere vissuto, ma almeno accettabile.
Peccato, è'uno di quei libri che vengono definiti "di nicchia", ma che tutti dovrebbero leggere. Egoisticamente anche per dare un senso alla propria vita.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Autentico, 02-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro veramente coraggioso, a tratti struggente ma soprattutto autentico e profondamente intimo, che nasce dai pensieri e dalle sconfitte di un padre ferito. Accettare la disabilità di un figlio è sempre un calvario, ma attraverso un percorso fatto di accettazione e rinascita, Massimiliano Verga si trova anche costretto a subire la burocrazia a volta bigotta della giustizia che in questo modo mina il suo già fragile equilibrio. E' un racconto di vita onesto e coraggioso, che consiglio vivamente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Zigulì. La mia vita dolceamara con un figlio disabile (7)


Ultimi prodotti visti