€ 16.50
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Yono-Cho

Yono-Cho

di Vittorino Andreoli


Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Rizzoli
  • Edizione: 2
  • Data di Pubblicazione: settembre 2006
  • EAN: 9788817011273
  • ISBN: 8817011274
  • Pagine: 171
  • Formato: rilegato
Un uomo in grigio, in una grigia città, trasporta faticosamente un enorme pacco rosso. L'uomo è l'ingegner Corrado Olmi, oscuro funzionario della Electronic System Corporation, e il pacco viene dalla filiale appena aperta della ditta giapponese Yono-cho. Che cosa contiene? Qualcosa di grande e prezioso, qualcosa che fa fremere di desiderio l'animo frustrato dell'ingegner Olmi. Il riscatto di una vita affettiva fatta di aspettative tradite, incomprensioni, odio e rancore unita a un'attività professionale piatta e incolore. È dunque possibile costruirsi un amore "esclusivo" che rappresenti una fortezza nella quale ripararsi ogni sera e che sappia ripagare delle sconfitte della vita? Per scoprirlo, Corrado deve aprire la scatola... Da questo iniziale colpo di scena prende il via il romanzo di Vittorino Andreoli, in cui l'autore scava nei misteri che si nascondono nell'animo umano. La storia di Yono-cho è il percorso della personalissima fatica di vivere di Corrado Olmi, un uomo piccolo piccolo alla ricerca di una propria identità, di un proprio rifugio felice. Dopo anni di solitudine e frustrazione, conoscerà troppo in fretta la sessualità, l'euforia, il tradimento (ma forse no), il rancore, l'odio, la vendetta... E, ancora una volta, vedrà crollare amaramente le sue illusioni nel più inaspettato e incredibile dei modi.

Note su Vittorino Andreoli

Vittorino Andreoli nasce a Verona nel 1940. Studia presso l'Università di Padova, dove si laurea in Medicina e Chirurgia. Dopo la laurea continua la ricerca presso l'Istituto di Farmacologia dell'Università di Milano, dove studia le correlazioni tra la neurobiologia e il comportamento animale ed umano. Dopo la laurea, si trasferisce prima in Inghilterra, dove lavora all'Università di Cambridge, e poi negli Stati Uniti, lavorando alla Cornell Medical College di New York e all'Università di Harvard. In questo periodo le sue ricerche si rivolgono verso la neurologia e la psichiatria. Il suo interesse principale diventa lo studio della follia e del comportamento umano. E' Direttore del Dipartimento di Psichiatria di Verona - Soave, membro della New York Academy of Sciences e Presidente della Section Committee on Psychopathology of Expression della World Psychiatric Association. E' autore di numerosi saggi e pubblicazioni scientifiche.