€ 20.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Il vizio di parlare a me stessa

Il vizio di parlare a me stessa

di Goliarda Sapienza


Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Einaudi
  • Collana: Supercoralli
  • A cura di: G. Rispoli
  • Data di Pubblicazione: novembre 2011
  • EAN: 9788806203078
  • ISBN: 880620307X
  • Pagine: XI-251
  • Formato: rilegato

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Gli ultimi attimi della sua vita, Goliarda Sapienza, li ha passati con in borsa tanti taccuini su cui appuntare i suoi pensieri e un’agenda aperta sul tavolo per annotare qualche riflessione sfuggita, qualche attimo dimenticato dai suoi romanzi. Il vizio di parlare a me stessa della grande autrice siciliana scomparsa nel 1996 è proprio questo: la raccolta dei suoi pensieri senza regole e continuamente trasposti in scrittura, in flusso di parole meravigliosamente espresse. Goliarda Sapienza è una delle più grandi e misconosciute autrici italiane del ‘900, resa famosa postuma con il capolavoro L’arte della gioia, il racconto di una carusa siciliana, Modesta, che nella vita grazie alla sua acuta intelligenza e all’arte di vivere il piacere, riuscirà ad ottenere quello che vuole. Sapienza non è riuscita a godere appieno in vita del suo successo a causa della miopia della cultura italiana, tradita da una certa critica che non ne seppe apprezzare l’unicità, la trasgressione e la bellezza linguistica. Finalmente il pubblico conosce con Il vizio di parlare a me stessa la vera Goliarda Sapienza che prima di morire scrisse “la vita mi costringe a viverla..ho paura”. Questa donna che odiava i diari, pur essendo propensa all’autobiografia, non poteva in realtà fare a meno di scrivere idee, emozioni, ricette, cose da fare perché nulla per lei aveva senso se non era scritto su carta, se i suoi pensieri non diventavano inchiostro. Questa sua propensione e follia per la scrittura, per il parlare a se stessi, ma ancor prima agli altri perché in fondo è sempre per qualcuno che si scrive, emerge in questa raccolta di pagine. I suoi romanzi sono comunque lo sfondo della scrittura, da lontano essi si scorgono in mezzo agli 8000 fogli disordinati di cui la stessa Goliarda si vergognava, come se fossero un vizio da cui liberarsi. La Sapienza scrittrice era infatti ordinata, metodica e passava le sue ore davanti al mare a comporre romanzi come se questo fosse un lavoro ad ore e si contrapponeva così alla Sapienza donna che doveva annotare tutto e che era conosciuta a Gaeta, paese in cui passò gli ultimi anni della sua vita, per gli attimi fugaci o infiniti che passava nei tavolini di un caffè o al mercato, sempre scrivendo.

I libri più venduti di Goliarda Sapienza

Tutti i libri di Goliarda Sapienza

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 1 recensione)

4Un diario privato, 10-05-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Splendido, commovente, ironico. La penna è libera in un flusso impetuoso di riflessioni e auto-analisi. Divertenti i riferimenti a Pirandello e Freud. Particolare il racconto del tour in Cina. Onnipresente la figlia di una vita, Modesta, un lavoro fecondo e travagliato. Il volume è diventato un altro taccuino dove incrociare, sottilineare, aggiungere pensieri e riflessioni.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Prodotti correlati