€ 6.80€ 8.50
    Risparmi: € 1.70 (20%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibilità immediata solo 1 pz.
Ordina entro 22 ore e 49 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo giovedì 24 giugno. Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Vivere stanca

Vivere stanca

di Jean-Claude Izzo

  • Editore: E/O
  • Collana: Tascabili e/o
  • Traduttore: Doriguzzi F.
  • Data di Pubblicazione: maggio 2012
  • EAN: 9788876417993
  • ISBN: 8876417990
  • Pagine: 109
  • Formato: brossura
PromozionePromozione E/O
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Trama del libro

Theo non c'era più, accanto a lei. Ma nel letto il suo posto era ancora caldo. Così svaniscono i marinai e, assieme a loro, i sogni d'amore. Ancora una volta la speranza si ferma in fondo alla banchina del porto. Una volta di troppo per Marion... Vivere stanca. Gianni già lo sa. Ex militante della lotta armata in Italia, rifugiato a Marsiglia, viene un giorno aggredito da due skinhead con un cane lupo. Non può reagire, ormai ha una famiglia, ha ripudiato il terrorismo. Deve subire l'umiliazione, la violenza... È vita questa? Lo stesso vale per Osman, vittima del razzismo quotidiano. Per Gerard, portuale rimasto senza lavoro che vede le sue illusioni affondare nelle acque nere del porto. E per Aurore e per Giovanni, eroi loro malgrado di questi fatti di cronaca che sanno di tragedia. In questi brevi racconti Jean-Claude Izzo ha condensato il suo mondo: Marsiglia con il porto, la città rifugio degli esiliati, la crudeltà della vita, l'incapacità degli uomini di amare e di capire, la violenza e il razzismo. Il testamento amaro e straziante di un grande scrittore.

I libri più venduti di Jean-Claude Izzo

Vedi tutti

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Vivere stanca e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 4 recensioni)

4Disperante, 25-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Piccoli frammenti di noir marsigliese. I temi di fondo sono malinconici, non c'è speranza né salvezza per chi ormai ha toccato il fondo. Racconti devastanti che sottolineano ancora una volta l'impossibilità per ogni uomo di aspirare ad felice (argomento che torna sempre in Izzo) . Si finisce in un attimo e si resta senza respiro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Vivere stanca, 07-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Silloge compatta di storie legate a marsiglia e al suo mondo malavitoso. Un titolo emblematico e una manciata di storie secche e disperate, che raccontano di gente ai margini, a volte in modo forse un po' ingenuo, come si racconterebbe qualcosa in cui si crede molto e in cui si è messo perfino un pezzo di cuore.
Impossibile restare indifferenti, a volte la vita è davvero così: banalmente drammatica, incomprensibile, crudele e gretta.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Vivere stanca, 07-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Credo alla fine possa meritarsi un buon voto, diciamo un quattro. Un titolo emblematico e una manciata di storie secche e disperate, che raccontano di gente ai margini, a volte in modo forse un po' ingenuo, come si racconterebbe qualcosa in cui si crede molto e in cui si è messo perfino un pezzo di cuore.
Impossibile restare indifferenti, a volte la vita è davvero così: banalmente drammatica, incomprensibile, crudele e gretta.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Vivere stanca, 04-10-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Raccolta di 7 racconti brevi, già pubblicati in opere collettive o riviste, di cui uno, "Un inverno a Marsiglia" è stato pubblicato anche in "Aglio, menta e basilico", sempre di Izzo. Su tutti, svetta il racconto "Vivere stanca" che da il titolo al libro. Al centro di questi racconti le vite degli esiliati dalla vita, con la sua crudeltà, la sua violenza ed il razzismo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO