€ 9.40€ 10.00
    Risparmi: € 0.60 (6%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Vicino al cuore selvaggio
€ 14.00 € 13.16
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Vicino al cuore selvaggio

Vicino al cuore selvaggio

di Clarice Lispector


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
  • Editore: Adelphi
  • Collana: Gli Adelphi
  • Edizione: 1
  • Traduttore: Desti R.
  • Data di Pubblicazione: aprile 2003
  • EAN: 9788845917769
  • ISBN: 8845917762
  • Pagine: 193

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Tutto in Jona affiora da "percezioni troppo organiche per essere formulate in pensieri", come in una Virginia Woolf amazzonica, arruffata e vagamente stregonesca. La sua storia è il silenzioso ruotare di un prisma che guida la luce "vicino al cuore selvaggio della vita". Questo romanzo è il libro d'esordio di Clarice Lispector.

I libri più venduti di Clarice Lispector

Tutti i libri di Clarice Lispector

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Vicino al cuore selvaggio acquistano anche Plant revolution di Stefano Mancuso € 21.60
Vicino al cuore selvaggio
aggiungi
Plant revolution
aggiungi
€ 31.00

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 4 recensioni)

4Pagine che lasciano stremati, 24-04-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
E' un buon romanzo, interessante, originale, un po' surreale. Ma vi consiglio di leggerlo solo se le cose intorno a voi si avviano nel migliore dei modi possibili, se un clima di tranquillità vi pervade. Perchè se siete nervosi, depressi o un po' tristi questo libro vi darà il colpo di grazia. Io ho dovuto smettere di leggerlo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Una donna infelice, 28-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Il delirio interiore, quasi da sogno, di una donna infelice, che si rivolta contro suo marito e la trappola del matrimonio, con la voglia di avere un discendente che non avrà mai, e anche con l'amore che prova per un uomo sconosciuto che la abbandonerà subito. Non di semplice lettura, molto introspettiva, piena di percezioni, di sogni che non si riescono a convertire in parole.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Vicino al cuore selvaggio, 28-10-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Leggerlo, abbandonandosi a sensazioni e percezioni. Se cerchi di spiegare, di capire diventa scomodo continuare. Mi sono abbandonata al flusso di questa scrittura così particolare "vicino al cuore selvaggio".
Se poi teniamo conto che l'ha scritto a 19 anni...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Vicino al cuore selvaggio, 09-10-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
la lingua della Lispector, donna di abbaglianti intelligenza e bellezza, qui alla sua prima prova, poco meno che ventenne...la lingua della Lispector, dicevo, è spaventosa.
è una lingua di fuoco, flessuosa, duttile e spietata.
non conosce segreti o pieghe nascoste. lambisce le ombre del lettore con la forza elegante della tigre, un patto tacito, sai che potrebbe divorarti da un momento all'altro, ma preferisci fissare i tuoi occhi sulla sua bellezza agghiacciante.
Clarice Lispector saetta ed estrae verità, a capitoli alterni nella prima parte, con salti avanti e indietro nel tempo, seguendo il corso della vita nella seconda.
Joana è la protagonista, a lei la Lispector dona il suo sguardo di fiera, e la sua parola smisurata, in una sorta di diario interiore ed esteriore.
Meno male che, nelle oltre venti lunghe pagine di monologo interiore dove si indaga e "scopre", per così dire, il senso del titolo del libro, le frasi si accumulano con meno grazia e l'autrice riappare sotto la luce umana della scrittrice. una tregua nel panico della conoscenza intuitiva che attraversa il libro, flessuosa dorsale di animale primitivo.
Joana è prima e oltre il linguaggio, è nel flusso della vita da nominare ogni giorno.
Clarice mi avrebbe rubato il cuore e l'anima, e sto a guardare, io "della razza di chi rimane a terra".
"Le parole mi scoppiano fra i denti come fragili schegge. Perché la pioggia non entra in me, io voglio essere stella."
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti