€ 15.00
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Attualmente non disponibile, ma ordinabile (previsti 15/20 giorni lavorativi)
Effettua l'ordine e cominceremo subito la ricerca di questo prodotto. L'importo ti sarà addebitato solo al momento della spedizione.
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Il vero re dei cucinieri. Ovvero l'arte di cucinare con economia e al gusto degli italiani, con l'aggiunta in appendice di una cucina per le persone di stomaco delicato

Il vero re dei cucinieri. Ovvero l'arte di cucinare con economia e al gusto degli italiani, con l'aggiunta in appendice di una cucina per le persone di stomaco delicato

di G


18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

È interessante notare come, nonostante la rivoluzione francese avesse tagliato molte teste coronate, i titoli scelti esaltavano la "nobiltà" dei cuochi. Tra queste tipologie di pubblicazioni ci fu anche il "Vero re dei cucinieri" di G. Belloni che uscì a fine XIX secolo... Tra i manuali apparsi negli stessi anni della prima pubblicazione del "Vero re dei cucinieri" (1890) ci fu pure "La Scienza in cucina" e l'"Arte di mangiar bene" di Pellegrino Artusi (1891), opera diventata dopo numerose ristampe il testo gastronomico dell'Italia unita. Tra l'opera del Belloni e quella dell'Artusi c'era una chiara similitudine: entrambe erano animate dagli ideali borghesi di decoro, moderazione e buon gusto, proponendo un modello di cucina nazionale ed "economica", selezionata dal ricchissimo patrimonio gastronomico delle regioni. Fu probabilmente il successo editoriale de "La Scienza in cucina" e l'"Arte di mangiar bene", dovuto anche ad una più ampia visione socio-educativa rispetto al "Vero re dei cucinieri", a far aggiungere nelle edizioni successive del testo di G. Belloni, una sezione di cucina per le persone di "stomaco delicato", portando le ricette al numero di 805.