€ 16.00
In pubblicazione
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà acquistabile:
 

Disponibile in altre edizioni:

Valutare e punire
Valutare e punire(2012 - brossura)
€ 13.00 € 12.48
Normalmente disponibile in 2/4 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Valutare e punire

Valutare e punire

di Valeria Pinto


In pubblicazione
  • Editore: Cronopio
  • Collana: Rasoi
  • Edizione: 2
  • Data di Pubblicazione: dicembre 2018
  • EAN: 9788898367382
  • ISBN: 8898367384

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Nuova edizione ampliata - con una postfazione dedicata alla fortuna che il libro ha avuto in Italia e all’estero - che descrive le ulteriori trasformazioni intervenute nel dispositivo della valutazione. Al libro si sono aggiunti, inoltre, altri due saggi di ri!essione teorica. Dalla strategia di Lisbona alle ultime disposizioni di Europa/Horizon 2020, un cambiamento epocale del signi"cato del sapere si va disegnando nella società della conoscenza. La formula ‘valutazione’ riassume oggi una nuova politica della scienza, che cerca legittimazione pubblica in richiami etici al diritto di sapere, al dovere del render conto, all’ideologia del controllo leggero, del miglioramento continuo. Attraverso articolati meccanismi di veri"ca e controllo, questa politica opera perché ciascuno si conduca in modo ‘responsabilmente conforme’. Simboli rassicuranti, sempre più ricercati nelle nostre società del rischio, sorreggono così inedite ‘tecno-baronie’, attrezzate con strumenti per misurare, apprezzare, correggere, gerarchizzare, stabilire cosa ha valore e cosa non ne ha, nel linguaggio ‘oggettivo’ della neo-lingua globalizzata. Tecnologie invisibili si mettono all’opera per ‘cambiare le menti’, ovvero per modi"care e ‘commodi"care’ (trasformare in commodity, in bene economico) il valore del sapere. Valutare e punire è una critica della cultura e della retorica della valutazione: una ricostruzione dei suoi presupposti ideologici e delle sue pratiche concrete. Dove ‘qualità’, ‘eccellenza’, ‘merito’, la stessa ‘valutazione’ si rivelano qualcosa di ben diverso da quel che si tende a credere.

Prodotti correlati