€ 11.87€ 12.50
    Risparmi: € 0.63 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibilità immediata solo 1 pz.
Ordina entro 37 ore e 44 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo martedì 11 agosto. Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Ultima sentenza

Ultima sentenza

di John Grisham


  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar bestsellers
  • Edizione: 3
  • Traduttore: Lamberti N.
  • Data di Pubblicazione: 2019
  • EAN: 9788804709794
  • ISBN: 8804709790
  • Pagine: 416
18AppCarta docenteQuesto articolo è acquistabile
con il Bonus 18app o la Carta del docente

Trama del libro

La coppia di avvocati Wes e Mary Grace Payton ha puntato tutto sulla causa legale intentata dalla vedova Baker, cittadina di Bowmore, Mississippi, contro la Krane Chemical, colpevole di avere avvelenato la falda acquifera del paese e di avere causato decine di morti per cancro. Per quella causa gli avvocati Payton hanno rifiutato clienti, venduto la casa e le belle automobili, rinunciando a uno stile di vita che era sempre sembrato del tutto connaturato alla professione. Il primo grado del processo si conclude con una sentenza a favore della vedova, ma Carl Trudeau, azionista di maggioranza della Krane, non è uomo da arrendersi facilmente. Sa che tutto si gioca in corte d'appello. E se gli avvocati non bastano, basta mettere sul libro paga anche giudici e politici...

I libri più venduti di John Grisham

Tutti i libri di John Grisham

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Ultima sentenza acquistano anche Il Re dei torti di John Grisham € 11.87
Ultima sentenza
aggiungi
Il Re dei torti
aggiungi
€ 23.74

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Ultima sentenza e condividi la tua opinione con altri utenti.


Voto medio del prodotto:  3.5 (3.7 di 5 su 12 recensioni)

3Deludente, 04-07-2014, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Anche questa volta l'autore si cimenta con il tema delle class actions, che sembrano molto utilizzate negli USA, e in questo caso lo fa descrivendo una commistione ben poco cristallina tra potere giudiziario e potere politico, così che la parte più debole – cioè i danneggiati – finisce sempre per soccombere, al di là delle ragioni e dei torti. La trama è molto interessante, ma la lettura un po' faticosa: tre quarti del libro dedicati a una campagna elettorale sono forse un po' troppi. Il finale, poi, risulta affrettato e piuttosto debole, l'autore, tra l'altro, sembra dimenticarsi in esso di quelli che fin dall'inizio erano i protagonisti della storia: spariti nel nulla! Grisham resta sempre un grande scrittore, ma sa fare di meglio.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Corruzione, 14-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Grisham, il maestro de legal triller, è anche bravo a denunciare le storture di un sistema giudiziario che si basa soprattutto sul denaro. La corruzione, denunciata in questo libro che è essenzialmente un'opera di fantasia, potrebbe essere tristemente reale, e denunciarla sulle pagine di un volume ad alto impatto di pubblico è senza dubbio coraggioso,
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5L'ho amato!, 22-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un bellissimo libro del genere thriller! Una storia avvincente ed emozionante già dai primi capitoli!
Il lettore si immerge totalmente nella storia procedendo fino alle ultime pagine del libro con il fiato sospeso, come un thriller degno di nota deve saper fare!
Sicuramente mi sentirei di consigliarlo!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Il pane di Grisham, 15-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Questa è la specialità di Grisham, il legal thriller puro. Questo in particolare ricorda un pò Erin Brokovich ma la parte dedicata alla corruzione e manipolazione di giudici e politici è pazzesca, disgustosamente plausibile. Il finale sarebbe potuto essere migliore e i personaggi sono un poco stereotipati ma bello lo stesso.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Ultima sentenza, 12-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
E' un romanzo che riesce a mantenere desta la nostra attenzione per tutto il tempo. Dopo "Il Re dei torti" in cui ci ha descritto le conseguenze della "class action" (che abbiamo escogitato di adottare anche in Italia! ) e "Innocente" in cui ci ha reso partecipi delle degenerazioni del sistema giudiziario e carcerario negli Stati Uniti, ora John Grisham si rivolge al metodo dell'elezione diretta dei giudici. Noi sospettavamo che non fosse la migliore delle soluzioni per assicurare l'equanimità di giudizio, ma non pensavamo che si prestasse alle manovre da parte di chi ha i mezzi per influenzare l'opinione degli elettori che l'autore ci descrive. Che dire di più?
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Ultima sentenza (12)


Prodotti correlati

Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti