€ 4.90
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Tutti i racconti. Ediz. integrale

Tutti i racconti. Ediz. integrale

di Katherine Mansfield

  • Editore: Newton Compton Editori
  • Collana: I MiniMammut
  • A cura di: M. Del Serra
  • Data di Pubblicazione: aprile 2015
  • EAN: 9788854175099
  • ISBN: 8854175099
  • Pagine: 522
  • Formato: rilegato
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Trama del libro

È qui raccolta l'intera produzione narrativa della scrittrice neozelandese. Con la sua capacità di ritrarre il mondo femminile con rara sensibilità e delicatezza, Katherine Mansfield proietta e trasforma l'eredità del naturalismo francese - raccolta da Henry James e dall'amato Cechov - in direzione tutta novecentesca, sottilmente legata al clima modernista della più avanzata letteratura londinese ed europea degli anni Dieci e Venti del Novecento (da Proust alla Woolf, a Joyce e a Lawrence). Con raffinato humour e con una accesa visività dai risvolti simbolici, sperimentò strumenti psicologico-formali innovativi, divenendo una delle voci narrative più nuove e vigorose del suo tempo. Esordì nel 1911 con il volume "Una pensione tedesca", cui seguirono "Beatitudine" (1922) e, postumi, "Il nido delle colombe" (1923) e "Qualcosa di infantile ma di molto naturale" (1924).


Voto medio del prodotto:  5 (5 di 5 su 1 recensione)

5Mansfield, 27-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Da quando ho letto quest'opera ho dichiarato a me stessa che Katherine Mansfield è la mia scrittrice preferita! I suoi racconti sono meravigliosi, pur racchiudendo tante sfumature di significato hanno una scrittura così lineare, limpida e scorrevole e una connotazione così ancorata alla realtà e al tempo in cui sono stati scritti, che lette le prime righe non si riesce più a smettere. I miei preferiti sono "Beatitudine" e "Alla baia", insieme ad alcuni scritti degli ultimi anni. Una scrittrice da non sottovalutare solo perché ha dedicato la sua penna ai racconti, soprattutto sapendo che era l'unica di cui Virginia Woolf ha dichiarato di non reggere il confronto!
Ritieni utile questa recensione? SI NO