€ 29.75€ 35.00
    Risparmi: € 5.25 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Quantità:
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Tutta la vita è risolvere problemi. Testo tedesco a fronte

Tutta la vita è risolvere problemi. Testo tedesco a fronte

di Karl R. Popper



Promozione Bompiani
Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Un testo, l'ultimo, in cui Popper intesse congetture e confutazioni con significativi ricordi di incontri ed esperienze personali, con il richiamo a fatti e concetti di estremo rilievo, come la razionalità, darwinismo, democrazia, metafisica, verità.

Tutti i libri di Karl R. Popper

Voto medio del prodotto:  5 (5 di 5 su 1 recensione)

5Tutta la vita è risolvere problemi, 08-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Impriezosito dal testo tedesco a fronte, questo libro è il vero testamento spirituale di Popper, la prima parte del libro è incentrata sull'epistemologia e, a mio modo di vedere, è quella più interessante. Tuttavia Popper è famoso per gli argomenti trattati nella seconda parte: il pensiero liberale e le opinioni sulla politica e sui mass media. Secondo l'epistemologia popperiana il mondo è descritto mediante un processo evolutivo dove ogni forma di vita affronta i propri problemi e impara a risolverli evolvendosi, altrimenti muore. Per l'uomo, la possibilità di formulare teorie e metterle alla prova riesce a evitare prove empiriche talvolta distruttive. Inoltre, grazie alla pubblicazione delle idee e al suo confronto con l'intera comunità si ha uno sviluppo enormemente maggiore di quello che avviene per altre forme di vita o in un passato meno sviluppato. Riepilogando, Popper descrive l'evoluzione della vita e della società in un continuo tentativo di superare ostacoli, con tentativi ed errori e ogni volta che una teoria arriva al successo dimostra la falsità di quanto ritenuto vero fino ad allora e lo stesso sarà il suo destino. Quindi: la scienza empirica non è possessione di verità ma metodo.
Nella seconda parte, il Popper politico parla di tesi più conosciute. In opposizione al quesito platonico "Chi deve comandare ? " lui propone di chiedersi "quale governo possa essere dimesso senza spargimenti di sangue" come formula corretta per la democrazia. L'unica preoccupazione da avere è quella che il popolo continui a detenere nelle proprie mani la possibilità di licenziare i propri governanti, solo così ci sarà garanzia di democrazia. Interessanti anche i cenni autobiografici in cui l'autore racconta della sua adesione al marxismo e il suo successivo rifiuto. Popper è profondamente liberale e il suo credo politico si rifà a Kant che proponeva la massima misura di libertà possibile in opposizione ad Hobbes che vedeva uno stato forte come unico baluardo contro la prevaricazione tra gli uomini.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti