€ 16.00
PDF protetto da Adobe DRM
Download immediato
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Laccertamento sintetico ed il redditometro

L'accertamento sintetico ed il redditometro

di Giuseppe Guido


Download immediato
  • Tipologia: Tesi di Laurea di primo livello
  • Anno accademico: 2011/2012
  • Relatore: Fabio Saponaro
  • Relatore: Fabio Saponaro
  • Università: Università Telematica TEL.M.A.
  • Facoltà: Giurisprudenza
  • Corso: scienze giuridiche dei media e della comunicazione
  • Cattedra: diritto tributario
  • Lingua: Italiano
  • Formato: PDF
  • Protezione: Adobe DRM (richiede software gratuito Adobe Digital Edition)
L’accertamento sintetico è tornato alla ribalta mediatica nell’autunno 2012 quando è stato varato il Redditest, poiché però un corretto approccio all’istituto non può esimersi dall’analisi dell’evoluzione che questo mezzo di accertamento ha avuto nel tempo, anche in vista della prossima attuazione della nuova versione, l’autore ha diviso il presente lavoro in quattro capitoli: nel primo viene descritto il ruolo e la funzione dell’accertamento sintetico nelle varie formulazioni e attuazioni di cui è stato oggetto nel secolo scorso fin dai suoi albori, con un occhio particolare alle più importanti problematiche via via sorte e alle soluzioni giurisprudenziali proposte; nel secondo si tratta dell’istituto come risulta ancora applicabile fino all’anno d’imposta 2008 incluso, descrivendo il funzionamento del “redditometro” con l’ausilio di casi concreti e le possibilità di difesa esperibili dal contribuente accertato; il terzo capitolo è invece dedicato alla nuova versione dell’istituto, per come prevista dall’art. 22 del d. L. 78/2010, finalizzata ad aggiornarlo alla luce dei cambiamenti, connessi ai mutamenti sociali, verificatisi in ordine alle tipologie di spese sostenute dai contribuenti ed alle preferenze nella propensione ai consumi, rendendolo più efficiente e dotandolo di maggiori garanzie per il contribuente, nonché al procedimento istruttorio adesso normativamente previsto; infine nel quarto capitolo si passano in rassegna le principali comunicazioni obbligatorie all’anagrafe tributaria che sono le fonti di informazione indefettibili per la buona riuscita dell’istituto nella sua nuova versione.

Ultimi prodotti visti